Autore:
Massimo Grassi

UNA DI FAMIGLIA Dopo gli aggiornamenti per le versioni normali ora tocca anche alla Skoda Octavia RS sottoporsi a un leggero restyling che porta in dote novità estetiche e tecniche. Si parte dal frontale, ora arricchito da fari full led con nuovo disegno e paraurti dedicati. Al posteriore la versione più cattiva della media ceca si distingue dalle sorelle meno potenti per il doppio terminale di scarico integrato nel diffusore.

L’AMBIENTE GIUSTO Nell’abitacolo le novità principali sono rappresentate dal monitor touch da 9,2” del sistema di infotainment Columbus (optional) con hotspot WiFi e connettività LTE. Accomodati su sedili sportivi rivestiti di pelle o (novità per il m.y. 2017) misto pelle/Alcantara, ci si trova davanti a volante sportivo, strumentazione con grafica dedicata e altri dettagli che sottolineano la natura cattiva dell’auto.

ABBASSO LA SPORTIVA Se le modifiche estetiche non vi bastano la nuova Skoda Octavia RS si distingue anche per novità come assetto ribassato di 15 mm e nuovi cerchi da 17, 18 o 19 pollici. Volete qualcosa di più? Ecco allora le sospensioni elettroniche DCC settabili su 3 modalità: Comfort, Normal e Sport.

QUALE SCELGO? Come per le precedenti versioni la nuova Skoda Octavia RS sarà proposta in 2 varianti di carrozzeria (berlina e station) e con 2 motorizzazioni: il 2.0 TDI da 184 cv e il 2.0 TSI da 230. Quest’ultimo è il motore più potente che abbia mai trovato spazio sotto il cofano di una Octavia. La versione a gasolio può essere abbinata alla semplice trazione anteriore o all’integrale e dichiara 232 km/h di velocità massima e 0-100 in 7,9”, mentre la benzina si può avere unicamente con la trazione anteriore. In questo caso si passa da 0 a 100 in 6,7” e si raggiungono i 250 km/h di velocità massima. Per entrambe si potrà scegliere tra il cambio manuale 6 marce e il DSG doppia frizione a 6 rapporti (di serie per la TDI a 4 ruote motrici). 


TAGS: skoda skoda octavia skoda octavia rs novità auto