Pubblicato il 17/12/20

NON SI SCAPPA Non c’è SUV senza coupé. Sembra ormai questo il mantra di tutte le case automobilistiche, che accompagnano ogni nuovo Sport Utility Vehicle con la versione coupé, più sportiveggiante, con il tetto che discende verso il posteriore. A questa ferrea regola non fa eccezione neppure Enyaq, il primo SUV elettrico di Skoda, presentato qualche mese fa e pizzicato nella sua versione coupé già lo scorso settembre, quando però le camuffature coprivano l’intera carrozzeria.

Skoda Enyaq Coupé 2021: visuale laterale

DAVANTI È UGUALE A giudicare dalle immagini dei prototipi pizzicati a circolare sulle strade boeme durante i test invernali, Enyaq iV Coupé sembra praticamente pronto per entrare in produzione. Rispetto al modello con carrozzeria tradizionale rimane del tutto invariata la parte anteriore, fino al montante centrale, compreso il personalissimo frontale con la griglia chiusa, i gruppi ottici tagliati e il paraurti sportivo.

Skoda Enyaq Coupé 2021: le foto spia

CAMBIA DIETRO Le differenze emergono ovviamente dal montante centrale in poi, con la linea del tetto che discende dolcemente verso la coda, rischiando di perdere un po’ della personalità del modello originale finendo con l’assomigliare forse un po’ troppo alla ID.5, la coupé elettrica “cugina” di Volkswagen. Identica la meccanica rispetto al SUV normale, con potenze che vanno da 148 a 306 CV, batterie da 55 a 82 kWh (con autonomie, rispettivamente, di 340 e 510 km), trazione anteriore o integrale.

Skoda Enyaq Coupé 2021: visuale di 3/4 posteriore

QUANDO ARRIVA La seconda ondata di Covid ha un po' scombinato i piani di Skoda, che pensava di presentare la versione coupé di Enyaq iV già nel mese di novembre. Probabile che se ne riparli solo con l'anno nuovo, quando inizieranno anche le vendite della versione con carrozzeria tradizionale.


TAGS: bev foto spia suv elettrico Enyaq