Anteprima:

Seat SportCoupé Bocanegra


Avatar Redazionale , il 06/03/08

13 anni fa - Ibiza? Avanti sempre dritto...

Come sarà l'Ibiza prossima ventura che vedremo su strada nel 2009? Per le immagini definitive bisogna aspettare ancora qualche settimana ma per i più impazienti c'è la possibilità di fare una scappata a Ginevra, dove questa concept svela già i tratti salienti.

CHIARO, NO? Ci sono auto i cui nomi, per essere interpretati,hanno bisogno di crittologi ancor più dei pizzini di Bernardo Provenzano e altre che sono invece battezzate in base a evidenti caratteristiche estetiche. Il secondo è ovviamente il caso della Bocanegra, la concept che occupa il centro della scena allo stand Seat del Salone di Ginevra. E siccome lo spagnolo è una lingua simile alla nostra, non serve nemmeno essere poliglotti per capire di cosa si stia parlando. Basta un'occhiata al muso e all'enorme pannello nero per restare colpiti dall'inquietante espressione del frontale.

INDIZI UTILI Il metacrilato scuro si alterna a superfici a nido d'ape e cela alla vista fari a Led dal truce sguardo felino. La forma appuntita dei lati della "mascherona" è un indizio che permette di risalire alla matita che ha partorito queste linee. Il taglio geometrico ricorda infatti chiaramente i tratti tipici delle ultime Lamborghini, disegnate proprio da quel Luc Donckerwolke oggi a capo dello stile Seat.

VEDI ANCHE



INCROCIO MAGICO La "bocca nera" non deve comunque catalizzare tutta l'attenzione. Anche il resto della carrozzeria merita un esame approfondito, visto che svela per larga parte il design della prossima generazione della Ibiza. Riflettori dunque puntati soprattutto sulla fiancata: qui l'incrocio magico delle linee non assicurerà l'effetto push-up come sotto le insegne Criss Cross ma è comunque una soluzione stilistica ormai definitiva. La disposizione delle tre nervature, tra l'altro, pare destinata a fare da ritornello anche su altre proposte future Seat.

FISICO BESTIALE Nell'elenco dei segni particolari finiscono dritti e filati anche i palestratissimi parafanghi posteriori e il terminale di scarico che sottolinea la coda. Quest'ultimo, così come la stessa "bocca nera", rischia però di caratterizzare al massimo le versioni più sportive della futura Ibiza. Lo stesso discorso vale anche per i cerchi da 19", qui gommati 235/35, e per l'abitacolo, che, come si conviene a una show-car, ha un look raffinato e spettacolare. Il merito va soprattutto ai sedili,con poggiatesta integrato e rivestiti di cuoio con tanto d'impunture, e alla pedaliera rivestita in metallo.

PUNTA DI DIAMANTE Pistaiolo è anche il volante, con la parte inferiore appiattita e le levette per cambiare le marce ad affiancare le razze. Su questa concept la trasmissione è affidata al cambio DSG a sette marce, che fa da spalla al motore 1.400 TSI con doppia sovralimentazione. Quest'ultimo sarà con buona probabilità la punta di diamante della gamma Ibiza, che presenterà per il resto il solito imbarazzo della scelta tra motori a benzina e gasolio presi dalla sconfinata banca organi del gruppo Volkswagen.


Pubblicato da Paolo Sardi, 06/03/2008
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox