Pubblicato il 23/01/2020 ore 12:05

CI SIAMO L’era dell’ibrido comincia ufficialmente anche per il marchio Jeep, che da oggi apre la possibilità di prenotare online le versioni (in tiratura limitata) First Edition di Jeep Renegade e Jeep Compass con motorizzazione Plug-in Hybrid. Prezzi a partire da 40.900 euro per Renegade, e da 45.900 euro per Compass.

COME PRENOTARLE? Per poter accedere alla possibilità di acquistare una delle due macchine occorre “confermare il proprio interesse”, come dice FCA, registrandosi sulla piattaforma ufficiale, a questo indirizzo. Una volta scelto il modello si versa un deposito cauzionale di 500 euro (non vincolante e rimborsabile); in seguito si verrà contattati da Jeep per fissare un appuntamento in concessionaria ed eventualmente finalizzare l’ordine, così da sfruttare anche l’ecobonus statale. La prenotazione online può essere effettuata entro il 9 marzo. L’arrivo della gamma completa nei concessionari è invece previsto a partire dall’estate.

Jeep Compass e Renegade plug-in ibride: al via le prenotazioni

MOTORI E POTENZE Le versioni First Edition saranno disponibili in due configurazioni, Urban e Off-road, entrambe nella versione più potente da 240 CV, con un incremento di coppia fino al 50% (rispetto alla versione Trailhawk con motore diesel da 170 CV), ottenuta con l’azione combinata del turbo benzina da 1,3 litri che lavora sull’asse anteriore, e del motore elettrico al posteriore. L’unità elettrica è alimentata da una batteria che si ricarica durante la guida o tramite presa di corrente. Le prestazioni e il piacere di guida sono i primi a beneficiare dell’aumento di potenza: lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in poco più di sette secondi, la velocità massima (solo in elettrico) è di 130 km/h, e di 200 km/h in modalità ibrida. Le emissioni di CO2, certificate NEDC2, sono pari a 50 g/km.

ALLESTIMENTI Per quanto riguarda gli allestimenti, le versioni First Edition hanno dotazioni esclusive e dedicate, a partire dall’adesivo che le contraddistingue; ci sono poi cerchi da 19 pollici (configurazione Urban) e da 17 (configurazione Off-road, specifica per il fuoristrada), fari ad alta visibilità (Full LED su Renegade, Bi-Xenon su Compass), sistema Uconnect da 8,4 pollici con touchscreen, cruscotto digitale da 7 pollici, rilevamento angolo cieco, telecamera posteriore, sensori e assistente di parcheggio, chiave elettronica, specchietti retrovisori elettrici, e il cavo Mode 3 per la ricarica da colonnine pubbliche. Cinque le colorazioni per la carrozzeria: Carbon Black, Alpine White, Granite Crystal, Blue Shade e Sting Grey. 

Gli interni di Jeep Renegade ibrida

AUTONOMIA, GARANZIA E RICARICA Non abbiamo ancora informazioni ufficiali su capacità e potenza delle batterie, anche se le informazioni dall’ultima fiera dell’elettronica di consumo di Las Vegas parlavano di un’autonomia, solo in elettrico, di una cinquantina di chilometri. Decisamente ricca l’offerta dei servizi post-vendita: i modelli Jeep Renegade e Compass 4xe First Edition offrono ben cinque anni di garanzia del veicolo e otto per le batterie; il pacchetto di lancio comprende inoltre una wallbox che permette una potenza di ricarica fino a 3 kW, e un tempo di ricarica di 3,5 ore. Con questa soluzione - e la medesima wallbox - è comunque possibile passare a una ricarica da 7,4 kW, che fa scendere i tempi a un’ora e quaranta minuti.


TAGS: fca auto ibrida phev jeep renegade ibrida plug-in jeep compass ibrida plug-in