Pubblicato il 22/06/20

PROBLEMI DI PESO Una Porsche 911 ibrida? A Stoccarda l’idea circola da diverso tempo e nonostante i dubbi dei tanti puristi, l’ipotesi di una versione elettrificata della sportiva tedesca si fa sempre più concreta. Intervistato nel merito, il responsabile delle serie 911 e 718 Frank-Steffen Walliser non ha mancato però di esprimere tutti i suoi dubbi. Secondo il manager tedesco, la sfida più grande sarà riuscire a conciliare peso e performance - la componentistica “extra” del sistema ibrido potrebbe infatti alterare un delicatissimo equilibrio. Le conferme arrivano anche da Michael Steiner, membro dell'Executive Board Research and Development Porsche, che ai microfoni di Top Gear rivela: “Abbiamo dei prototipi, ma il loro peso non è ancora soddisfacente […] Per un'auto sportiva a due porte, il peso aggiuntivo delle batterie non è un fattore trascurabile”.

Porsche 911 (992): in costruzione nello stabilimento di Stoccarda

FEDELE ALLA TRADIZIONE Non è la prima volta che si discute di una versione hybrid di Porsche 911. La piattaforma modulare MMB dell’attuale generazione (992) è nata infatti con l’auspicio di portare l’elettrificazione a bordo della coupé ed è progettata per supportare una power unit ibrida. A quanto pare però, i risultati raggiunti finora hanno lasciato più dubbi che certezze. “Dobbiamo comprimere tutto, perché l'auto è relativamente piccola, allo stesso tempo non vogliamo però rinunciare alla configurazione 2+2, al design o alla forma dell'auto, in quanto elementi irrinunciabili della 911”, dichiarato Walliser al magazine britannico Autocar. Stiamo alla finestra.


TAGS: porsche porsche 911 ibrida porsche 911 hybrid