NOVITÁ IN VISTA Buone nuove in arrivo da Stoccarda, il Marchio tedesco ha infatti presentato le due nuove versioni della Porsche 718 Spyder e della 718 Cayman GT4 che rischiano di mettere in ombra sua maestà la Porsche 911 Carrera. Stiamo parlando di due modelli particolarmente cari agli amanti della Cavallina bavarese, poiché si tratta delle versioni di punta della gamma 718. Tante le novità introdotte sulle due nuove vetture a partire dal nuovo propulsore 6 cilindri boxer, che va a sostituire il precedente 4 cilindri turbo, mai del tutto apprezzato dai puristi Porsche. I due nuovi modelli sono già disponibili, con prezzi che per la Porsche 718 Cayman GT4 partono da 81.576 euro; per avere la Porsche 718 Spyder bastano invece 79.176 euro.

MOTORE BOXER E CAMBIO MANUALE Le novità stanno dunque tutte sotto il cofano, come anticipato fa la sua comparsa il 4 litri boxer 6 cilindri aspirato da 420 CV e 420 Nm di coppia massima a 5.000 giri, posto in posizione centrale. Si tratta del propulsore più estremo mai montato sulla serie 718. Un motore che esalta ancor di più le doti racing della Spyder e della Cayman GT4, che condividono (fra l’altro) la stessa piattaforma modulare, con un incremento sostanzioso della cavalleria che cresce di ben 35 CV rispetto alle precedenti versioni, e presumibilmente doti “canore” ulteriormente affinate.

PORSCHE DA PURISTA Per gli appassionati, Porsche ha installato inoltre un cambio manuale 6 rapporti, che esalta ancor di più la sportività rendendo ancor più coinvolgente l’interazione fra guidatore e auto. La velocità di punta di entrambe le auto supera i 300 orari, con un leggero vantaggio per la Cayman GT4 che tocca i 304 km/h contro i 301 km/h della Spyder. Nello sprint, la 718 Spyder e la 718 Cayman GT4 bruciano lo 0-100 km/h in 4,4 secondi. A fermare questi due bolidi ci pensano dischi da 380 mm con pinze maggiorate a 6 pistoncini e dischi carboceramici offerti in opzione.

QUALCHE NUMERO Aumentano i cavalli, si è detto, ma  aumenta anche il peso, che passa dai 1.375 kg della 718 Boxer GTS a 1.420 kg per le più recenti 718. L’incremento è probabilmente imputabile al nuovo propulsore 6 cilindri di grossa cubatura, più voluminoso del 4 cilindri turbo (che comunque rimane a listino sugli altri modelli della gamma). L’assetto adotta il sistema magnetico PASM a controllo elettronico e sulla Cayman GT4 troviamo uno spoiler fisso al posteriore mentre sulla Spyder è stato installato un alettoncino retrattile che si attiva una volta superati 120 km/h. Entrambe le soluzioni consentono un aumento della deportanza che introno ai 200 km/h si traduce in 20 kg di spinta verso il basso.

ATTENTA AI CONSUMI Nonostante il formidabile spirito da corsa delle due nuove 718, i tecnici di Stoccarda si sono concentrati anche sui consumi. La Spyder e la Cayman GT4 adottano infatti il sistema di controllo adattivo dei cilindri, che in determinate condizioni di marcia interrompe temporaneamente l’iniezione di carburante a una coppia di questi, migliorando il consumo di carburante.


TAGS: porsche boxer Porsche 718 Cayman GT4 Porsche 718 Spyder Porsche Boxer