Pubblicato il 02/11/20

CITYCAR CHE VINCE Peugeot 208 piace, e soprattutto piace così com'è fatta. Il riconoscimento di Auto dell’Anno 2020 ne sia autorevole testimonianza. A poco più di un anno dal debutto, nessun restyling di prodotto, ma un restyling del listino: anche l'utilitaria del Leone adotta ora la nuova strategia di gamma, uno schema cioè che prevede un allestimento di ingresso e tre allestimenti principali, ciascuno arricchibile con uno specifico Pack che contiene gli optional più gettonati.

Peugeot 208, gli interni

QUATTRO PER TRE Quindi: Peugeot 208 sempre in allestimento di ingresso Like, oppure nei livelli superiori Active, Allure o GT. Ciascuno di essi è tuttavia ora integrabile con un Pack dedicato che racchiude gli accessori preferiti dal cliente tipo. Questa soluzione, oltre ad agevolare il processo di scelta della versione ideale, permette anche sia di snellire e rendere più rapida la produzione in fabbrica, con un benefico effetto sui tempi di consegna, sia di restituire a ciascun esemplare un valore residuo superiore. Normalmente, infatti, la quotazione di un usato è calibrata sull’allestimento e non sugli optional, che al contrario assumono un peso specifico trascurabile. La nuova strategia, al contrario, permette di ricevere una valutazione che rispecchi più in dettaglio tutti i contenuti a bordo: le versioni Pack saranno infatti considerate vere e proprie versioni, e non vetture equipaggiate di pacchetto opzionale.

Peugeot 208, gamma riformulata

PREZZI Nuova gamma Peugeot 208 ordinabile già da novembre 2020, prezzi che partono dai 15.700 euro di 208 Like PureTech benzina da 75 CV.


TAGS: peugeot peugeot 208 peugeot 208 2021