Prossimamente

Opel Zafira Tourer ecoM


Avatar Redazionale , il 14/12/11

9 anni fa - Opel amplia la gamma della sua nuova monovolume compatta

Opel amplia la gamma della sua nuova monovolume compatta con un propulsore a carburante alternativo, il metano. In vendita da gennaio 2012.

QUANTA STRADA A quanto pare nel 2012 saremo tutti un po’ più poveri grazie alla manovra “Salva Italia”. In compenso, alimenteremo i nostri preziosi polmoni con aria più pulita grazie ai vari decreti “Salva ambiente” in atto. Anche Opel contribuisce a quest’operazione presentando una Zafira con motore 1.6 ecoM Turbo a metano capace di 150 cv, 210 Nm e 200 km/h. Come prevedibile, l’abbattimento delle emissioni è sensibile: 129g/km, ossia un bel 6% in meno rispetto alla precedente Zafira a benzina. Ma la vera novità è l’autonomia: a detta dei tecnici Opel infatti la metan-Zafira sarebbe in grado di percorrere ben 530 km prima di dover nuovamente rifornirsi. Senza contare la riserva: 14 litri (di benzina) che garantiscono altri 140 km. Questi numeri le consentono di ergersi a “auto con la migliore autonomia del segmento”. In un periodo in cui il prezzo della benzina è stellare, rappresenta un bel biglietto da visita.

PRODOTTI BIO La nuova Zafira potrà essere alimentata non solo dal metano ma anche da biogas o miscela di metano-biogas. Nel caso di propulsione con biogas al 100%, le emissioni di anidride carbonica sono pari quasi a zero. Tutto questo, compresa la notevole autonomia, è stato reso possibile grazie all’adozione di speciali serbatoi per il carburante, più leggeri di 85 kg (sono realizzati in fibra di carbonio invece che in acciaio) ma con un volume di carico di 25 kg rispetto ai 21 kg del modello precedente. Fatto, quest’ultimo, che ha permesso l’aumento del 25% di autonomia rispetto al modello precedente (530 km).

VEDI ANCHE


AFFINARE PER MIGLIORARE Il motore è stato ovviamente soggetto a rilevanti modifiche per adeguarlo alla nuova “bevanda biologica”. Il metano infatti possiede una resistenza alla detonazione fino a 130 ottani, cosa che consente (ed obbliga) ad aumentare notevolmente il rapporto di compressione. Ecco allora pistoni con disegno speciale del cielo, specifico per l’uso del metano, e iniezione sequenziale per ogni cilindro, grazie alla quale è possibile esercitare un preciso controllo su tempi e quantità dell’iniezione. Tutta questa ottimizzazione e arrangiamento del motore in vista dell’utilizzo del metano è chiamata monovalent PLUS, sistema progettato e sviluppato da Opel. Come anticipato, normalmente l’auto va a metano, ma la riserva di carburante è a benzina. Il passaggio da uno all’altra è completamente automatico.

IDENTIKIT Per questa versione a metano Opel ha rivisto anche gli interni e, rubandoli all’Insigna, ha donato alla Zafira Tourer un sistema di seduta Flex7 ampiamente riprogettato, per differenziarla maggiormente dall’inquinante versione a benzina. I prezzi della Zafira Tourer a metano (già ordinabile) partono da 27.700 euro, IVA inclusa. Chiaramente più cara della sorella che si nutre di petrolio, si farà tuttavia perdonare al capitolo “costi di gestione”, significativamente inferiori.


Pubblicato da Giuseppe Tagliozzi, 14/12/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox