Pubblicato il 02/02/21

OLTRE ALLA GOLF R… C’È DI PIÙ Se è vero che l’elettrificazione sta cambiando il modo di approcciare il mondo dell’auto, è altrettanto vero che esiste un segmento che ha alzato le barricate dinanzi all’invasione degli elettroni. Si tratta delle hot hatch, termine inglesissimo per definire le berlinette sportive, quelle pompate in palestra e che fanno tutt’ora bollire il sangue a tanti, tantissimi appassionati. Fra queste, la Volkswagen Golf R, che sta per arrivare dai concessionari dopo l’apertura degli ordini a dicembre 2020, è una degna rappresentante visto che ha i numeri giusti per non deludere le aspettative. Ma la notizia non è racchiusa semplicemente sull’arrivo della cattivissima Volkswagen, bensì sulle voci che circolano con maggiore insistenza su una variante ancora più pepata e pare che la conferma possa trovarsi davanti agli occhi di tutti già da tempo. Cosa significa? Dove abbiamo scovato questa novità? La risposta è scritta nel manuale d’uso della Golf stessa, più precisamente alla pagina 347 del libretto in mano ai proprietari di Golf anglosassoni. Su quella pagina è stampata a chiare lettere la breve descrizione di una versione più potente della Golf R, con il motore 4 cilindri 2,0 litri TSI da 245 Kw, che corrispondono a 333 CV, per 420 Nm di coppia. Ciò significa 10 kW (13 CV) in più rispetto alla Golf R “normale” e il motore turbo ha anche un nome in codice differente, da DNFG a DNFF.

NUova Volkswagen Golf R 2021: l'indizio su una versione più potente

CAMBIO MANUALE O SOLO AUTOMATICO DSG? Con ogni probabilità, l'auto sarà offerta sul mercato europeo con il cambio automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti abbinato alla trazione integrale 4Motion, ma non è esclusa l’opzione del manuale a sei marce sia sul vecchio continente sia su altri mercati come quello americano. In termini di prestazioni, la maggiore disponibilità di potenza dovrebbe permettere di abbassare il tempo di accelerazione 0-100 km/h di 4,7 secondi dell’attuale Golf R, mentre la velocità massima potrebbe essere leggermente aumentata oltre i 250 km/h autolimitati. La Golf R - chiamiamola Plus anche se da Wolsburg il nome non è confermato - potrebbe essere lanciata verso la fine dell'anno o nella prima metà del 2022, e secondo indiscrezioni non calpesterà i piedi alla futura Audi RS3 Sportback, che dovrebbe arrivare forte di un posizionamento superiore nelle performance (414 CV e fino a 444 CV nella cosiddetta Performance Edition) e nel prezzo. Vi ha incuriosito questa notizia? Avete comprato una Golf 8 recentemente? Fateci sapere se nel vostro manuale d’uso ci sono le tracce della futura Super Golf R.


TAGS: volkswagen volkswagen golf r nuova volkswagen golf r vw golf r 2021 vw golf r plus