Pubblicato il 24/02/2020 ore 16:15

RANGE ROVER RESTA AL PASSO Con la concorrenza dei SUV di fascia extralusso come Bentley Bentayga e Rolls-Royce Cullinan, ma anche di modelli come la BMW X7 e la nuova Mercedes GLS, il compito di Jaguar Land Rover (JLR) con la Range Rover di quinta generazione è creare un veicolo che superi tutti questi rivali così agguerriti. Land Rover ha già rivelato che la prossima Range Rover, insieme alla prossima Range Rover Sport, utilizzerà una nuovissima architettura ad elevato sfruttamento di alluminio.

PIATTAFORMA TUTTA NUOVA La nuova piattaforma Range Rover sarà significativamente più leggera dell'architettura D7u del modello attuale e la più leggera di tutte le piattaforme JLR. Chiamata Modular Longitudinal Architecture (MLA), sarà utilizzata su tutti i futuri modelli Jaguar Land Rover, dalla berlina Jaguar XE al grande SUV Range Rover. Il risparmio di peso di MLA sarà fondamentale anche sotto il profilo di una futura elettrificazione della gamma, poiché riuscirà a contenere il peso dei modelli pur in presenza dei pacchi batterie. Resta inteso che la prossima Range Rover, nome in codice L460, corrisponderà strettamente alle dimensioni della vettura attuale, che è lunga 4.999 mm, larga 1.983 mm e alta 1.920 mm, con un passo di 2.922 mm. Misure appena più piccole della Bentayga, tranne che in altezza perché il SUV Bentley è un po’ più basso.

Nuova Range Rover 2020: arriva anche la passo lungo LWB

SI MUOVONO ANCHE I RIVALI Anche rivali di lusso come Rolls-Royce e Aston Martin, con la Lagonda, stanno sviluppando modelli elettrici, perché hanno capito che ci può essere sinergia tra elettrificazione e auto (e SUV) di lusso. Tuttavia, anche se la piattaforma MLA può ospitare una motorizzazione completamente elettrica, così come le varianti ibride/benzina/diesel e plug-in, appare scontato che il prossimo SUV extralusso Range Rover non sarà inizialmente offerto con una soluzione 100% EV. Invece, JLR vuole che il primo modello elettrico a marchio Range Rover sia una versione con vocazione meno off-road rispetto a quelli attuali in gamma. Rumor dal Regno Unito danno per certo che varianti elettriche saranno successivamente offerte come parte integrante del futuro listino. Tra queste ci sarà una versione di Range Rover a passo corto per il lancio nel 2022 e rivolta principalmente al mercato asiatico. Ma c’è di più, perché il nuovo modello sarà proposto ancora con la tecnologia ibrida plug-in recentemente introdotta nell’aggiornamento del modello esistente.

MOTORI INGENIUM E PIÙ AUTONOMIA L'allestimento ibrido plug-in della MLA monta un sistema posteriore elettrificato, che si abbina a un motore a benzina Ingenium a quattro cilindri, con un’autonomia esclusivamente elettrica incrementata fino a oltre 50 chilometri dell'attuale P400e. Ci saranno anche cambiamenti nella gamma delle motorizzazioni tradizionali. Attualmente troviamo i diesel V6 da 3,0 litri e V8 da 4,4 litri e il benzina V8 sovralimentato da 5,0 litri. Le nuove unità diesel e benzina della famiglia Ingenium sono costruite nello stabilimento di Wolverhampton. Sulla Range Rover, questi motori potrebbero essere abbinati con la tecnologia mild-hybrid a 48V per migliorare prestazioni ed economia di esercizio.

Nuova Range Rover 2020: versioni elettrificate e forse una 100% EV

L’OFF-ROAD È NEL SUO DNA Pur con tutta la nuova tecnologia elettrificata, la prossima Range Rover manterrà le sue impareggiabili doti in fuoristrada perché JLR continua a vedere questo come un fattore chiave per farla emergere rispetto alla concorrenza, che ha sposato una filosofia più “urbana” per i suoi super SUV. Inoltre, il prossimo infotainment di Range Rover sarà una versione aggiornata del sistema Touch Pro Duo, che è stato visto per la prima volta su Velar l'anno scorso. Il sistema ha due schermi da 10 pollici che possono essere utilizzati contemporaneamente. Sulla nuova ammiraglia ci sarà anche una versione avanzata delle cosiddette impostazioni Smart, mostrate per la prima volta su Jaguar E-Pace. Il dispositivo di intelligenza artificiale memorizza le abitudini degli occupanti, ad esempio le posizioni dei sedili e degli specchietti e le preferenze di visualizzazione, nonché la regolazione dell'aria condizionata in base alle condizioni meteorologiche.

Nuova Range Rover 2020: abitacolo extralusso e guida autonoma evoluta

PASSO AVANTI NELLA GUIDA AUTONOMA La tecnologia di connettività a bordo offrirà anche funzioni evolute come la possibilità di sbloccare la porta di casa, accendere le luci del salotto o della cucina e persino accendere la TV mentre ci si trova ancora a bordo, sulla strada di casa. La prossima Range Rover potrebbe anche avere sistemi avanzati di guida autonoma per i quali c’è già in atto una costante sperimentazione come la possibilità di guidare la macchina verso un parcheggio libero oppure il sistema di parcheggio da remoto, attualmente in fase di test sui prototipi Discovery. Il lancio previsto per il nuovo super SUV Range Rover LWB è alla fine del 2020, al massimo all'inizio del 2021. Ne sapremo di più nei prossimi mesi.


TAGS: range rover range rover 2020 range rover lwb nuova range rover lwb range rover lwb 2020 range rover passo lungo