TURBO E TURBO S ELETTRICHE? Sembra un paradosso: la Taycan, una macchina elettrica, con il Turbo? No, non è proprio così, perché in questo caso Porsche sfrutta il mitico logo Turbo e Turbo S per indicare i diversi livelli di potenza dei suoi motori elettrici. Spiegato l’arcano e dopo i nostri approfondimenti che potete leggere qui e anche qui, vi aggiorniamo sulle novità che ci sono arrivate in redazione prima del Salone di Francoforte. Partiamo dai modelli: le prime Taycan a listino saranno, appunto, la Turbo e la Turbo S, con varianti meno potenti che si affiancheranno entro la fine dell'anno, mentre per la fine del 2020 è in agenda la Taycan Cross Turismo.

STILE PERSONALE Diciamo che a livello stilistico qualche richiamo alla 911 c’è, ma è praticamente impossibile confondere la Taycan con il resto della gamma Porsche. L’avantreno ampio e piatto, i fianchi particolarmente sagomati, i passaruota belli larghi, la linea del tetto così spiovente e il montante posteriore tanto sottile e inclinato la distinguono nel panorama della Casa tedesca. E dissimulano i 4,96 metri di lunghezza per 1,96 metri di larghezza. Una vera chicca, però, è il logo Porsche a effetto vetro, che è stato integrato nella barra luminosa nella parte posteriore.

Porsche Taycan: super berlina elettrica

CX DA RECORD Porsche è riuscita a dare alla super berlina elettrica un coefficiente di resistenza di soli 0,22, che contribuisce in maniera significativa alla riduzione dei consumi di energia grazie a una penetrazione aerodinamica favorevole.

ABITACOLO TAGLIATO SU MISURA Gli interni della nuova Taycan sono chiaramente focalizzati sul guidatore. Il grande display centrale per l’infotainment misura 10,9 pollici, ma c’è anche un display per il passeggero opzionale, che si può combinare per offrire tutte le informazioni di bordo. Ma per accedere alle funzioni dell'auto, potete sfruttare anche il comando vocale "Hey Porsche" con la Taycan che risponde a tutte le vostre domande. Inoltre, niente pelle di derivazione animale, ma tutti i rivestimenti sono fatti con materiali riciclati. Per una berlina, pur così sofisticata e avveniristica, è importante anche la praticità. Sotto questo aspetto ricordiamo che la Taycan dispone di un vano bagagli da 366 litri, cui si aggiunge un bagagliaio anteriore di supporto da 81 litri.

Porsche Taycan: il design della planciaAUTOTELAIO ALLO STATO DELL’ARTE La Casa automobilistica tedesca sfrutta un autotelaio altamente sofisticato, che interagisce con le sospensioni pneumatiche adattive, incluso il controllo elettronico degli ammortizzatori PASM (Porsche Active Suspension Management). Nel pacchetto degli optional compare il sistema di stabilizzazione del rollio elettromeccanico Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) con il Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus). Sulla nuova Taycan sono disponibili differenti modalità di guida a disposizione del conducente. Si passa da Normal, a Sport, fino a Sport Plus e Range. Inoltre, il setup delle singole modalità di guida può essere combinato utilizzando la modalità Individual. In questo modo potrete ritagliarvi su misura la dinamica della vettura.

Porshe Taycan vista davanti e dietro

PRESTAZIONI DA FORMULA UNO Ma veniamo alle prestazioni dichiarate dalla Casa di Suffenhausen. Quanto va veloce? In quanti secondi copre lo 0-100? Ma soprattutto quanta autonomia ha e in quanto si ricaricano le batterie? A distinguere la Tycan Turbo dalla Taycan Turbo S c’è innanzitutto la potenza dichiarata erogata dai due motori elettrici, che parte da 680 CV e arriva a toccare la stratosferica soglia dei 761 CV, non ricordiamo vetture elettriche di serie con tali performance. Ma, attenzione, questo non è tutto. Siete pronti? Il valore di coppia motrice è di 850 Nm per la Turbo e – udite udite – 1.050 Nm per la Turbo S! Tradotto in freddi numeri, significa che la velocità massima, raggiunta nella seconda marcia, è per entrambe le versioni è di 260 km/h, ma sfruttando il lunch control e il primo rapporto dedicato alle accelerazioni, la Taycan Turbo S ti spara nell’ipersapazio sullo scatto da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, mentre per la Taycan Turbo occorrono 3,2 secondi. Valori impressionanti se confrontati anche con un peso di 2.305 kg per la Turbo e 2.295 kg per la Turbo S.

Porsche Taycan: zero emissioni e prestazioni esaltanti

RICARICA E AUTONOMIA La nuova Porsche Taycan è dotata di un impianto di bordo a 800 volt, anziché a 400 volt, sistema che permette di rigenerare le batterie in un tempo ridotto. In poco più di cinque minuti la ricarica in corrente continua assicura una percorrenza di 100 km, mentre per il pieno di elettroni dal 5 all’80% servono 22,5 minuti con una potenza massima di 270 kW. Per la ricarica più tradizionale, dalla wallbox del garage oppure da uno stallo pubblico, c’è il caricatore di bordo da 11 kW. Anche l’autonomia identifica le due versioni, infatti con la Taycan Turbo si coprono 450 km mentre la Turbo S arriva a 412 km.

DISPONIBILITÀ E PREZZI Il listino italiano della nuova Porsche Taycan va da 156.817 euro per la Turbo a 190.977 euro per la Turbo S e l’auto è già ordinabile presso tutti i concessionari ufficiali della Casa tedesca.


TAGS: porsche porsche elettrica porsche taycan porsche taycan turbo porsche taycan turbo s