WAGON SUI GENERIS E alla fine al Leone ricrebbe anche la coda, ma una coda diversa da ogni altra "bestia" dello zoo. Nuova Peugeot 508 SW non è una familiare qualunque: ispirandosi all’universo delle shooting-brake, sovverte i codici di un mercato ancora competitivo come quello delle station wagon di segmento D, differenziandosi per il profilo basso e slanciato, elegante e al tempo stesso atletico, ma anche per abitabilità, volume ed accessibilità del bagagliaio. 508 SW di seconda generazione debutta ora anche in Italia. Quale versione scegliere? Ve lo diciamo noi con questa mini-guida. O almeno, vi diamo gli strumenti.

MISURE Prima di aprire il configuratore, qualche cifra chiave. Nuova Peugeot 508 station wagon è lunga 4,79 metri e bassa quasi quanto la berlina: appena 1,42 m, ossia quasi 6 cm in meno del modello che l'ha preceduta. Il bagagliaio ha una capacità di 530 litri in configurazione minima e raggiunge i 1.780 litri di capienza massima ribaltando gli schienali del divano posteriore: operazione resa più comoda e rapida dai pulsanti di comando Magic Flat posti ai lati del vano bagagli. Il portellone può essere motorizzato e con apertura keyless, la soglia di carico è a 63,5 cm dal suolo: 6 cm più bassa e 2,4 cm più larga di quella della berlina.

MOTORI Nuova Peugeot 508 si declina come la sorella a tre volumi sia in configurazione a benzina, sia (sospiro di sollievo) turbodiesel. Nel primo caso, a fare reparto da solo è il 4 cilindri 1.6 turbocompresso da 180 cv (PureTech Turbo S&S 180) o 225 cv (PureTech Turbo S&S 225). Più articolata la gamma diesel: la nuova unità da 1,5 litri sprigiona 130 cv (BlueHDi 130 S&S), mentre il 2 litri si declina negli step da 160 cv (BlueHDi 160 S&S) e 180 cv (BlueHDi 180 S&S). Solo successivamente (autunno 2019?), la wagon francese sposerà anche la filosofia benzina plug-in hybrid con 50 km di autonomia in modalità elettrica.

TRASMISSIONE Allergica al cambio manuale, nuova Peugeot 508 SW associa di serie la trasmissione automatica a 8 rapporti EAT8 a qualunque motorizzazione, tranne alla BlueHDi 130, offerta in alternativa anche con cambio meccanico a 6 marce. Per tutte, la trazione anteriore: a trazione integrale mista elettro-meccanica sarà invece la successiva 508 SW plug-in hybrid.

ALLESTIMENTI Entry level Active già completa di fari diurni e posteriori a LED, sensori posteriori, radio DAB con touchscreen capacitivo da 8 pollici e "Toggle Switches" (8 altoparlanti, presa jack, MP3, presa USB anteriore, Bluetooth, comandi al volante), predisposizione Apple CarPlay e Android Auto, Active Safety Brake, Active Lane Departure Warning, Speed limit detection e Cruise Control. L'equipaggiamento Business aggiunge cerchi in lega da 17 pollici anziché da 16, sensori anteriori, 3D Connected Navigation con Peugeot Connect (include servizi Peugeot Connect SOS & Assistance) e Adaptive Cruise Control, l'Allure anche keyless system, retrocamera, display da 10 pollici, 4 prese USB e Driver Attention Alert. Alto di gamma? 508 SW GT Line con  i-Cockpit Amplify (comprende Drive Sport Pack, animazione acustica e intensità illuminazione, funzione massaggio in caso di presenza opzione), cerchi in lega da 18 pollici e fanaleria full LED, la GT anche telaio con sospensioni attive, portellone hands-free, interni in Alcantara e impianto hi-fi Focal. Al lancio, ecco l'allestimento First Edition: Night Vision, full park assist, tetto panoramico e cerchi in lega da 19 pollici.

PREZZI Il listino parte dai 31.630 euro necessari per portarsi a casa Peugeot 508 SW BlueHDi 130 Active e termina a quota 46.280 euro per l'edizione BlueHDi 180 EAT8 GT. Gamma a benzina a partire da 35.330 euro (PureTech Turbo 180), First Edition in vendita a 51.000 euro. A ciascuno la sua wagon.


TAGS: peugeot station wagon peugeot 508 sw ibride plug-in guida all'acquisto