Pubblicato il 30/03/21

Dopo 28 anni di onorata carriera e giunta alla sua quinta generazione, la Mercedes Classe C si presenta completamente rinnovata e pronta a sfidare le rivali di sempre nel segmento D, dalle cugine tedesche Audi A4 e BMW Serie 3 fino alla Giulia di Alfa Romeo, tanto per citare le più accreditate. E lo fa presentandosi al pubblico nella doppia veste di berlina e station wagon con uno stile che, per la berlina, ricalca quello di altri modelli recenti. Poi troviamo una gamma motori per la prima volta completamente elettrificata, un sistema multimediale MBUX super evoluto e grande comfort complessivo. Nella presentazione in diretta streaming l’abbiamo vista dal vivo e allora, prima di poterla toccare con mano in un futuro test drive, parliamo di lei insieme. Seguiteci in questo approfondimento sulla nuova Mercedes Classe C.

DESIGN

Lo stile dell’inedita Mercedes è stato rivisto profondamente e per la berlina ha preso spunto dalle ultime creazioni (in ordine di tempo) dell’atelier della Stella, la Classe S e la Classe E. Due modelli che hanno ispirato la matita dei designer anche sulla più piccola berlina di casa, che si presenta con forme più smussate, quasi prive di spigoli.

Nuova Mercedes Classe C 2021: la berlina assomiglia all'ammiraglia Classe S

STILE INEDITO E ATTUALE  Guardate come cambia il frontale, più fluido, con i fari full LED affilati che sembrano abbracciare la calandra. Il cofano motore è lungo e il padiglione si inclina verso la coda, per una combinazione di linee eleganti ma anche sportive. Nella Station Wagon il design del tetto, combinato con il lunotto inclinato, ne accentua la sportività senza limitare la funzionalità. Ulteriori elementi degli esterni sono la carreggiata ampia e le ruote, da 17” a 19”, montate a filo con i passaruota. Oggi tutti i modelli presentano la stella al centro della calandra, mentre i diversi elementi decorativi di contorno definiscono la versione della Classe C. Sulla berlina, la coda ricalca le linee delle sorelle maggiori con l’inedito design dei fari a LED che sconfina dai parafanghi al cofano bagagliaio. Tre nuove verniciature sulle tonalità del blu, dell’argento e del bianco, completano la gamma di tonalità disponibili.

INTERNI

Altro salto quantico, forse anche più grande, coinvolge gli interni della nuova Classe C. Qua non resta più nulla della quarta serie e sembra di essere a bordo dell’ammiraglia Classe S, se non fosse per qualche dettaglio e, oggettivamente, lo spazio in meno. Ma andiamo con ordine. Con una lunghezza di 4,75 metri e una larghezza di 1,82 metri, la berlina e la station wagon superano nettamente i modelli precedenti.

Nuova Mercedes Classe C berlina e sw: lo stile elegante e raffinato della wagon

PIÙ GRANDE FUORI, PIÙ SPAZIOSA DENTRO Il passo è stato incrementato di 25 mm, arrivando a 2.865 mm. Di questo aumento delle dimensioni traggono beneficio i passeggeri anteriori e posteriori. I sedili hanno una conformazione più ergonomica e confortevole, la plancia è orientata verso il guidatore per assicurare un maggiore senso di dominio e sportività dell’auto.

Nuova Mercedes Classe C 2021: la plancia digitale della nuova tedesca

STRUMENTAZIONE DIGITALE Il quadro strumenti è uno schermo LCD ad alta risoluzione da 12,3 pollici di diagonale. Ma quello che cattura lo sguardo è il touchscreen verticale a centro plancia, che sembra preso in prestito sempre dall’ammiraglia. Il display ha una diagonale dello schermo da 11,9 pollici, ed è di serie per tutte le versioni. L'aspetto degli schermi può essere personalizzato con tre stili di visualizzazione e tre modalità (navigazione, assistenza, servizi). Altri dettagli di pregio definiscono il salto di qualità a bordo della nuova Classe C berlina e wagon che non è determinato solo dalla maggiore disponibilità di spazio. Parliamo per esempio delle finiture in metallo o delle luci ambiente regolabili in luminosità e colori. Infine, sono stati completamente rivisitati i poggiatesta e il relativo collegamento allo schienale. Per ogni allestimento, poi, troviamo modanature e rivestimenti specifici, più eleganti oppure sportivi. La wagon offre anche una capacità del bagagliaio (490/1.510 litri) superiore di 30 litri rispetto alla vecchia generazione.

INFOTAINMENT

Con il touchscreen verticale in stile Classe S, esordisce anche il sistema multimediale MBUX di seconda generazione che sfrutta hardware e software aggiornati con connessione a internet per usare tutti i servizi legati al web e con aggiornamenti OTA (Over the Air).

Nuova Mercedes Classe C 2021: il nuovo touchscreen centrale del sistema multimediale

EVOLUZIONE MULTIMEDIALE C’è il riconoscimento biometrico che permette di impostare un profilo utente e predisporre l’auto prima della partenza con le preferenze come musica, luci ambiente e posizione dei sedili. Immancabile l’assistente virtuale, che offre una serie quasi infinita di suggerimenti per pianificare un viaggio o avere, per esempio, informazioni sui luoghi di destinazione. L’attivazione con “Hey Mercedes” è la finestra di dialogo per la relazione con l’intelligenza artificiale della nuova Classe C, ma oggi domande e risposte avvengono in modo più naturale con una capacità verbale ben più ampia rispetto a prima. E il web viene incontro anche nella gestione della casa: grazie alla domotica è possibile accendere le luci o la televisione direttamente dall’abitacolo della Classe C.

SISTEMI DI ASSISTENZA

Lato sicurezza, la nuova berlina tedesca è già pronta per la guida assistita di livello 2, con quella di livello 3 nel mirino e pronta ad essere sfruttata non appena la legge lo permetterà. Quindi non mancano il cruise control adattivo con funzione stop&go, il mantenitore di corsia, il riconoscimento segnaletica stradale, il Blind Spot Assist, la frenata automatica di emergenza.

Nuova Mercedes Classe C 2021: i sistemi di assistenza alla guida

CUSCINO SALVAVITA FRA I SEDILI ANTERIORI Da segnalare, tuttavia, alcune peculiarità come l’airbag centrale anteriore posizionato nello schienale del guidatore. La nuova Classe C è equipaggiata con il navigatore satellitare con realtà aumentata. In più, come su Classe S si può avere in optional un head-up display che occupa un campo visivo molto ampio e replica le informazioni sul parabrezza, ma sovrapposte alla strada che si sta percorrendo. In questo modo diventa quasi impossibile sbagliarsi.  

MOTORI

Lato motorizzazioni, la nuova Classe C berlina e station wagon sfrutta unità a quattro cilindri benzina e diesel sovralimentate e, per la prima volta, tutte elettrificate con versioni mild hybrid oppure plug-in hybrid. L'alternatore-starter integrato ISG comprende la rete di bordo a 48V, che garantisce funzioni come il “sailing”, l'effetto boost o il recupero di energia e offre una notevole riduzione nei consumi.

Nuova Mercedes Classe C 2021: motori 4 cilindri turbo mild hybrid e plug-in hybrid

TUTTI QUATTRO CILINDRI TURBO ELETTRIFICATI Il motore a benzina della C200 è un 1,5 litri capace di erogare 204 CV-5.800/6.100 giri e 300 Nm di coppia a 1.800/4.000 giri con 20 CV e 200 Nm aggiuntivi grazie all’effetto boost dell’elettrificazione. Il turbodiesel della C220d ha una potenza di 200 CV/4.200 giri per una coppia massima di 440 Nm 1.800/2.800 giri con lo stesso boost elettrificato del motore a ciclo otto. Il quattro cilindri della C300d si spinge fino a 265 CV/4.200 giri e 550 Nn da 1.800 a 2.200 giri. Prestazioni? Si passa dai 245 km/h della 220d ai 250 km/h della 300d con consumi complessivi nel ciclo WLTP da 5,5-4,9 litri/100 km della 220d berlina ai 7,2-6,3 della C200 berlina.

Nuova Mercedes Classe C berlina e sw: la presentazione web

FINO A 100 KM IN ELETTRICO NEL CICLO WLTP Per la wagon si va da 5,8-5,1 litri/100 km a 7,4-6,5 litri/100 km. La Classe C plug-in hybrid ha una batteria da 25,4 kWh che le consente la marcia a zero emissioni fino a circa 100 km. Con il caricabatteria in corrente continua da 55 kW a richiesta, è possibile ricaricare completamente la batteria in circa 30 minuti. Per la ricarica alla rete di casa in corrente alternata è disponibile di serie un caricabatteria da 11 kW dalla Wallbox. Al quattro cilindri benzina e diesel è abbinato un cambio automatico 9Gtronic a nove rapporti che agisce sulle ruote posteriori oppure sul sistema di trazione integrale 4Matic. Esclusiva ereditata dalla Classe S, anche l’asse posteriore sterzante (optional), che rende più agile o stabile la macchina in fase di parcheggio o in velocità.

ALLESTIMENTI E DISPONIBILITÀ

La nuova Mercedes Classe C berlina e station wagon sarà disponibile negli allestimenti Business, Sport, Premium, Sport Plus, Premium Plus e Premium Pro e ordinabile dal 30 marzo 2021 con le prime consegne che avverranno entro l’estate. Il listino non è ancora stato comunicato. Restate connessi, che appena avremo novità sui prezzi, vi informeremo tempestivamente.

Aggiornamento del 30/03/2021

La nuova Mercedes Classe C in versione berlina e station wagon sarà disponibile da giugno in tutte le varianti di motore mild-hybrid benzina e diesel. La versione plug-in hybrid arriverà a settembre. Prezzi a partire da 50.990 euro per la C 200 MHEV Business berlina, circa 1.500 euro in più per la Statio Wagon.


TAGS: mercedes nuova mercedes classe c Mercedes Classe C 2021 nuova mercedes classe c sw mercedes classe c sw 2021 mercedes classe c novità