Pubblicato il 03/09/20

UPGRADE Jeep un marchio premium? Sì, no, forse. Fino ad ora, almeno. Perché dall'anno prossimo a fugare i dubbi penserà nuova Grand Wagoneer, il super SUV che oltre a dissotterrare un nome che è un'icona (prima versione datata 1962) trascina con sé l'intero brand nell'universo lusso vero e proprio. Quella mostrata in anteprima a Detroit (riguarda il video della world premiere) è solo la concept: l'auto di serie sarà pronta nel 2021 (assieme alla minore Wagoneer), ancora non è chiaro se popolerà anche Europa e Italia, ma sperare è gratis.

Nuova Jeep Grand Wagoneer, la caratteristica griglia a 7 feritoie

PASSATO PRESENTE Grand Wagoneer Concept coniuga modernità e autenticità Jeep. Imponente il design esterno, contraddistinto da finiture Obisidian Black e familiari elementi di design rivisti in chiave attuale. Al frontale non manca l’iconica griglia a sette feritoie, lo spazio al di sopra e all’interno delle quali è illuminato a LED, proprio come la scritta Wagoneer sopra la grigia stessa. Anche lateralmente, Grand Wagoneer presenta un profilo massiccio e distintivo: cerchi multi-razze in alluminio da 24 pollici con finiture Obisidian Black e dettagli in 3D, iconici passaruota trapezoidali. Sulla parte inferiore delle porte anteriori, lettere in alluminio a rilievo con accenti color rame compongono la parola “Grand Wagoneer”, affiancata dalla bandiera americana. Sempre a LED i fari che avvolgono la parte posteriore, disegnando una forma solida e conferendo un look ancora più sofisticato. Un sottile diffusore sotto il portellone migliorare l'aerodinamica.

Nuova Jeep Grand Wagoneer, la scritta in alluminio

IN FILA PER TRE Fedele al proprio nome, Jeep Grand Wagoneer Concept offre interni spaziosi, per ospitare fino a sette passeggeri. Alle comode poltrone della prima e della seconda fila si aggiunge quella a tre posti della terza fila, mentre il senso di ariosità è rafforzato da ampie vetrate che ricordano un giardino d'inverno. Numerosi gli elementi che rendono omaggio alla ricca storia del Grand Wagoneer, come ad esempio il volante a due razze oppure, sul cruscotto e sulle portiere anteriori, un intarsio 3D in legno trattato termicamente su cui spicca la scritta “Grand Wagoneer” incisa in alluminio grezzo.

Nuova Jeep Grand Wagoneer, gli interni

DIGITAL SUV Lo spazio totale del quadro strumenti è occupato da ben quattro display, per un totale di 45 pollici di superficie. Un primo display da 12,3 pollici è situato dietro il volante e fornisce importanti informazioni per il conducente, un secondo touchscreen orizzontale da 12,1 pollici nella consolle centrale gestisce il sistema di infotainment, mentre un terzo schermo touchscreen orizzontale da 10,25 pollici è situato al di sotto del precedente. Inoltre, un quarto schermo sempre da 10,25 pollici è a disposizione del passeggero del sedile anteriore. A loro volta, i passeggeri della seconda fila hanno a disposizione un totale di 30 pollici di schermo, grazie ad altri tre display.

Nuova Jeep Grand Wagoneer, appuntamento nel 2021

PLUG-IN, OF COURSE Tecnologia di bordo (il nuovo sistema Uconnect 5 di FCA garantisce velocità operative cinque volte superiori rispetto alla generazione precedente), ma anche e soprattutto in termini dinamici: Grand Wagoneer Concept è equipaggiato di sistema plug-in hybrid e di trazione integrale con sospensioni pneumatiche Quadra-Lift. Per ricordarsi, oltre che un SUV premium, di essere prima di tutto una Jeep. Seguiranno informazioni più precise. 


TAGS: jeep jeep Grand Wagoneer luxury suv jeep grand wagoneer concept