Pubblicato il 30/11/20

LA SPIDER ITALIANA LASCIA SENZA PAROLE La Ferrari non è una casa automobilistica che svela nuovi modelli allo stesso ritmo dei produttori tradizionali, i gioielli di Maranello sono tanto rari quanto preziosi, a maggior ragione se si parla di supercar. Quindi vale la pena festeggiare quando si verifica un’occasione simile. All'inizio di novembre, la Ferrari SF90 Spider ha fatto il suo debutto e tutti quelli che pensavano che l'hardtop della SF90 Stradale fosse un elemento inserito in modo straordinario nel design dell’auto, sono rimasti di nuovo senza parole.

Nuova Ferrari SF90 Spider: la versione Assetto Fiorano con parti speciali e colorazione dedicata

MOTORE V8 PIÙ TRE ELETTRICI Questa supercar plug-in hybrid da 1.000 cavalli è alimentata da un V8 biturbo di 3.990 cm3 e tre motori elettrici (due sull’asse anteriore e uno su quello posteriore), con una batteria da 7,9 kWh per un’autonomia EV fino a 25 km. Le prestazioni sono da vera pelle d’oca, con uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 2,5 secondi e da 0 a 200 km/h in 7 secondi netti (solo 0,3 secondi più lenta della Stradale). Velocità massima? Uno stratosferico 340 km/h.

 

DESIGN ECCEZIONALE CREATO DAL VENTO Ma al di là delle performances, la SF90 Spider regala adrenalina a piene mani anche grazie al suo stile meraviglioso. Dove i profili - ogni angolo, ogni tratto - sono studiati in funzione di design e aerodinamica. Guardare semplicemente le foto non rende giustizia alle forme della SF90 Spider, quindi forse è meglio scoprire i suoi dettagli più intimi nientemeno che dal capo del design della Ferrari Flavio Manzoni. Uomo che evita le luci della ribalta, chi lo conosce lo sa, che predilige far parlare la sua matita e ne sono esempio le sue creazioni, tra cui la Ferrari F12 Berlinetta, la 458 Speciale, la 812 Superfast, la Portofino e la Monza SP1 e SP2. Non capita tutti i giorni che Manzoni si allontani dal suo studio e si trovi davanti alla telecamera per mostrare una sua nuova creatura in modo più dettagliato, ma è esattamente ciò che ha fatto con la SF90 Spider. Una delle sue principali aree di interesse è l'aerodinamica dell'auto in cui ''forma e funzione sono perfettamente integrate''. Poiché questa supercar è un capolavoro di ingegneria e il design deve catturare anche questa sfumatura. Manzoni spiega tutto in maniera certosina ed è affascinante vedere come ogni elemento si concilia fin nei minimi dettagli. Anche solo guardare il tetto che si ritrae in appena 14 secondi è esaltante. Anche impressionante è che la SF90 Spider pesa solo 100 kg in più rispetto alla SF90 Stradale, il che si traduce in un ottimo risultato per Ferrari, considerando la complessità del sistema di apertura e il numero di elementi aggiuntivi, che non sono esattamente leggeri come una piuma.

Nuova Ferrari SF90 Spider: l'abitacolo della supercar ibrida di Maranello

PREZZO? SCOMMETTIAMO CHE ANDRÀ A RUBA… La Ferrari SF90 Spider arriverà sul mercato nel corso del terzo trimestre 2021 e il prezzo, come previsto, sarà sbalorditivo quanto la macchina stessa. Si parte da 473.000 euro, ma basta un attimo per superare i 500 mila attingendo dall’esclusivo listino optional della Casa di Maranello. Adesso non vi resta che gustarvi le immagini dove Flavio Manzoni vi racconta come lui e il suo team hanno dato vita a una nuova pietra miliare del cavallino rampante.

P.S. Il designer parla in inglese, ma lo fa in maniera talmente semplice aiutandosi con la matita e la sua gestualità, che non sarà difficile capirlo. Enjoy the video!     


TAGS: ferrari Flavio Manzoni ferrari SF90 spider ferrari sf90 spider design