Pubblicato il 16/09/20

''M'' COME... Non è affatto semplice mettere mano ad un modello che è già in sé, come del resto ogni modello della gamma, quintessenza dello stile, la tecnologia e l'ingegneria del marchio auto più famoso al mondo. A volte, tuttavia, basta una lettera: serve soltanto indovinare quella giusta. Ferrari sceglie di conserva e pesca la M, iniziale di Modificata. Nuova Portofino M evoluzione soft in superficie, ma assai più concreta sotto coperta. Il motore, il cambio, la dinamica di guida. Modificata, la 2+2 spider GT del Cavallino la è per davvero. Scoprila anche in video.

POWERTRAIN Svelata per la prima volta nella storia della Rossa tramite una cerimonia online, Ferrari Portofino M è anche la prima novità di Maranello dopo la chiusura delle attività per COVID-19 della scorsa primavera. Ci aspettavamo una new entry proprio per l'autunno: detto, fatto. Nel gergo Ferrari, il suffisso M serve a individuare ogni progetto volto a spingere più in alto l'asta delle prestazioni, e in tutto e per tutto Portofino M tiene fede a questa tradizione. A cominciare dalle novità motore, visto che il classico V8 biturbo da 3.855 cc riceve un aggiornamento tecnico che si traduce in un aumento di potenza di 20 cavalli. Da 600 cv, il 3.9 V8 della Portofino passa a quota 620 cv. L'otto cilindri, ma non solo: via la precedente trasmissione a 7 marce, dentro l'automatico a 8 rapporti, sempre un cambio a doppia frizione in bagno d'olio, ma dagli ingombri ridotti del 20% e la coppia trasmessa maggiore del 35%. La nuova combinazione cambio-propulsore reca un beneficio, in termini di scatto 0-100 km/h, di quasi un decimo (3,45 secondi). Accelerazione 0-200 km/h a sua volta sotto i 10 secondi (9,8 sec.), velocità massima di 320 km/h.

V8 FOCUS Per raggiungere la soglia dei 620 cv a 7.500 giri/min. (coppia massima di 760 Nm a 3.000-5.750 giri/min.) sono stati impiegati nuovi profili dell'albero a camme e un sensore per misurare le rotazioni del gruppo turbocompressore. Tramite l'introduzione del filtro antiparticolato ai gas di scarico, il V8 ora è inoltre conforme alla normativa Euro 6d. Senza per questo aver perso il suo mitico timbro. Dal canto suo, rispetto al cambio a otto rapporti della SF90 Stradale, la tramissione a otto marce della Portofino M vanta una rapportatura più lunga (a tutto beneficio dei consumi alle velocità di crociera) e l’implementazione della retromarcia meccanica.

DRIVING DYNAMICS Ma la lettera M cela in verità l'introduzione di un dettaglio ancor più saporito, ovvero il Manettino a cinque posizioni, inclusa la funzione ''Race'' per l'esperienza handling e trazione più esaltante - grazie al coinvolgimento del Ferrari Dynamic Enhancer (FDE), ovvero il controllo della dinamica laterale della vettura tramite una pressione idraulica puntuale su ciascuna delle quattro ruote - che la Portofino M possa trasferire. Manettino in Race (quarta posizione, dopo Wet, Comfort e Sport, e prima di ESC-Off), e la spider coupé ''entry level'' della Rossa si avvicina al feeling di una 488 Pista come mai le era capitato. Il sistema FDE non sostituisce, bensì si affianca al tradizionale VDC e al controllo di stabilità (ESC). Da segnalare inoltre l’incremento di modularità del carico sul pedale freno che, insieme a una riduzione di corsa del pedale di circa il 10%, consente di ottenere risposte più precise e immediate in fase di frenata.

FACELIFT Tecnica a parte, la M esprime su Ferrari Portofino anche modifiche al design dell'anteriore, vedi il paraurti, più sportivo ed aggressivo rispetto al modello standard. La calandra è a sua volta connotata da nuove stecche in alluminio, le cui parti terminali presentano sfaccettature a contrasto che mettono così in risalto il materiale nobile. Sul posteriore, il nuovo scarico ha consentito di rimuovere la scatola dei silenziatori, con una conseguente riduzione degli ingombri e uno snellimento complessivo del volume del paraurti. Ridisegnato anche l'estrattore, nuovi infine i cerchi diamantati, scultorei ma visivamente assai leggeri.

ADAS Tra gli optional interni fanno invece capolino nuovi sistemi di assistenza alla guida: il pacchetto include ora Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go per la marcia in colonna, Predictive Emergency Brake System per segnalare al guidatore potenziali rischi di collisione frontale, Blind Spot Monitoring per segnalare veicoli nascosti negli angoli ciechi posteriori, Lane Departure Warning con avviso acustico e/o visivo del cambio involontario di corsia, Automatic High Beam per l’accensione e spegnimento automatico degli abbaglianti durante la guida nottura, Traffic Sign Recognition (analisi della cartellonistica stradale), Surround View con visualizzazione 3D e Rear Cross Traffic Alert, che avvisa il guidatore di ostacoli in movimento dietro la vettura in retromarcia non visibili perché nascosti dall’angolo cieco posteriore. Una Portofino M deve potersi usare tutti i giorni, sia in città, sia in autostrada, sia ovunque.

INFOTAINMENT I sistemi di controllo dell’interfaccia uomo-macchina (HMI) prevedono sempre un quadro strumenti con doppio display TFT e il contagiri analogico al centro, racchiuso da una profonda palpebra circolare antiriflesso. Tale insieme, perfettamente in asse con il volante, favorisce la migliore interazione visiva e gestuale del pilota restituendo un feedback di guida ottimale. Il sistema di infotainment vero e proprio viene gestito attraverso il touchscreen collocato al centro della plancia, facilmente raggiungibile da entrambi gli occupanti. la funzione di riscaldamento e di ventilazione dei sedili.

LANCIO Consegne di Ferrari Portofino M a partire dal secondo trimestre del 2021, prezzo in Italia di 206.000 euro.

SCHEDA TECNICA

MOTORE      

  • Tipo                                      V8 - 90° turbo
  • Cilindrata totale                    3855 cc
  • Alesaggio e corsa                  86,5 mm x 82 mm
  • Potenza massima                   456 kW (620 CV) a 5750 - 7500 giri/min
  • Coppia massima                    760 Nm a 3000 ÷ 5750 giri/min

 
DIMENSIONI E PESI  

  • Lunghezza                              4594 mm
  • Larghezza                                1938 mm (2020 mm con specchi retrovisori)
  • Altezza                                    1318 mm
  • Passo                                        2670 mm
  • Peso a secco                            1545 kg

 
PRESTAZIONI

  • Velocità massima                     > 320 km/h
  • 0-100 km/h                               3,45 s
  • 0-200 km/h                               9,8 s

TAGS: ferrari ferrari portofino M spider 2+2