Pubblicato il 20/04/20

FRONTALE, MOTORE, CAMBIO, INTERNI: LE NOVITÀ DELLA PORTOFINO

ISPIRATA ALLA ROMA Sembra ieri quando la Ferrari Portofino debuttava al Salone di Francoforte. Invece correva l'anno 2017 ed è tempo di restyling. Nelle nostre foto spia potete avere un assaggio di come apparirà la nuova Ferrari Portofino 2021, che per l'occasione cambia anche sottopelle. Qualche anticipazione? Da quanto si vede nelle spy shot, catturate in Germania dai nostri 007, il posteriore rimane pressoché inalterato. I maggiori cambiamenti al design degli esterni si concentrano nel frontale, dove il fascione appare ridisegnato per ospitare fari dal disegno che pare ispirato a quelli della granturismo a motore anteriore Ferrari Roma.

ORA HA IL FILTRO Sotto al cofano il V8 biturbo da 3,9 litri guadagna venti cavalli, fino a raggiungere un picco di potenza di 620 CV. L'adozione del filtro anti-particolato e di altre modifiche di dettaglio, anche queste mutuate dall'esperienza che il Cavallino ha maturato con la Roma, il motore è ora omologato Euro 6.2d temp. Nuova anche la trasmissione, che manterrà l'architettura a doppia frizione passando però dalle attuali 7 marce alle 8 marce già introdotte sulla GT e, prima ancora, sulla Ferrari SF90 plug-in hybrid.

Ferrari Roma: gli interni

INTERNI DIGITALI Anche gli interni, ci dicono i fotografi, dovrebbe subire un profondo rinnovamento, con l'adozione di una strumentazione completamente digitale sulla falsariga di quella vista sulla Roma. Addio dunque a una parte consistente di comandi fisici, in favore di uno schermo TFT (forse da 16 pollici) per contagiri, tachimetro e informazioni di marcia, e di un display touch (forse da 8,4'' a sviluppo verticale) a centro plancia per le regolazioni di infotainment, climatizzazione e navigazione. Grazie alla digitalizzazione, gli interni dovrebbero diventare più puliti e moderni, ma con la maggior parte delle funzioni comandabili direttamente dal volante, come di consueto.

IPOTESI SULLE PRESTAZIONI Confrontando le prestazioni della Portofino attuale e della Roma, vediamo che i 20 CV in più di quest'ultima non portano eccessivi stravolgimenti nei numeri: lo 0-100 della coupé-cabrio è di 3,5'', mentre la GT - avvantaggiata da 73 kg in meno sulla bilancia - completa lo sprint in 3,4''. Per entrambe è dichiarata una velocità massima superiore ai 320 km/h. Il gap maggiore tra i due modelli si registra nello 0-200 km/h dove la Portofino fa registrare un temppo di 10,8 secondi contro i 9,3 secondi della Roma. In questo senso, ci aspettiamo che il divario si riduca in modo sensibile grazie al contributo del nuovo cambio e di un'elettronica certamente affinata nelle regolazioni.

PREZZO E DATA DI LANCIO Vista l'incertezza creata dall'epidemia di coronavirus è difficile ipotizzare una data di lancio precisa per la Portofino, ma è probabile che avverrà nella seconda metà del 2020 per un lancio sul mercato nel corso del 2021. Quanto ai prezzi, è presumibile che il posizionamento non verrà modificato e che la nuova cabrio del Cavallino mantenga un prezzo d'attacco attorno ai 200.000 euro. Curiosità a mille? Siamo con voi!

 


TAGS: ferrari ferrari portofino