Pubblicato il 17/05/21

CONSERVATRICE Si distinguerà dalle altre BMW a ''bassa numerazione'', rimanendo fedele alla tradizione del marchio e ad una delle sue caratteristiche più distintive. Serie 2 Coupé nuova generazione - ora è certo - non interromperà le buone abitudini e conserverà la trazione posteriore. Perché se negli anni il cliente Serie 1 ha dimostrato di non riconoscerne al 100% il valore, differente è il caso di un coupé sportivo e del suo target di riferimento. Che al contrario, far dondolare il retrotreno lo ha sempre trovato divertente. Serie 2 Coupé atto II in dirittura d'arrivo: produzione a partire dalla tarda estate 2021, la fase di sviluppo ora interessa la dinamica. Come suggeriscono le foto del prototipo (vedi gallery) che colleziona hot lap al Centro prove della BMW Driving Academy di Maisach, vicino a Monaco di Baviera.

M BUONI MOTIVI In attesa di M2 Coupé, che uscirà successivamente, l'attenzione di nuova BMW Serie 2 Coupé per la dinamica di guida si esprimerà in particolare attraverso M240i xDrive Coupé, variante cioè che pesca potenza dal 3 litri benzina 6 cilindri in linea con tecnologia BMW TwinPower Turbo. 374 cv snocciolati da trasmissione Steptronic Sport a 8 rapporti, sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive che in ogni caso predilige l'asse posteriore (equipaggiato di differenziale sportivo M con bloccaggio completamente variabile generato da un motore elettrico), assicurando aderenza anche in condizioni meteo avverse, senza con questo sacrificare il tipico piacere di guida BMW. Meno estrema come valori massimi, ma ancor più pura in termini di feeling, sarà invece BMW 230i Coupé, col suo 2 litri turbo 4 cilindri in linea da 245 cv e la trazione esclusivamente ''rear wheel drive''.

TRACK PROOF Indipendentemente dal motore, tutte le varianti di modello di Serie 2 Coupé 2021 beneficiano di una struttura costruita apposta per resistere alle sollecitazioni più violente. La rigidità torsionale statica è stata aumentata di circa il 12% rispetto al modello precedente, mentre gli ammortizzatori di serie derivano direttamente dal mondo delle corse. In opzione, ovviamente, anche lo sterzo sportivo a demoltiplicazione variabile e il telaio adattivo M con ammortizzatori a controllo elettronico e la possibilità di attivare la mappatura più appropriata alla guida sportiva, piuttosto che orientata al comfort. La Serie 2 ''più BMW'' della flotta si prepara a una nuova stagione di esperienze di guida autentiche. Non prima di aver elaborato un piccolo lutto: una nuova Serie 2 Cabrio non è nei programmi.


TAGS: bmw bmw serie 2 coupé trazione posteriore