Pubblicato il 07/08/20

SI SVELA LENTAMENTE Era di poche settimane fa l’ultimo avvistamento di nuova BMW M4 Coupé impegnata durante i collaudi al Nürburgring. In quell’occasione vi abbiamo rivelato numerosi dettagli tecnici, prestazioni del motore, etc. Oggi, la notizia è che non siamo noi a svelare qualche cosa, ma è la M4 stessa a mostrarsi di più. Le foto spia che ci arrivano dalla Germania, finalmente, ce la fanno vedere meglio, ma molto meglio. Sarà l’estate, sarà il caldo, ma la tanto attesa sportiva della Casa di Monaco ha deciso di togliersi i vestiti che la coprivano, o meglio, di mettersi qualcosa di molto più leggero addosso. Perché alcune parti come l’anteriore e il lato B sono ancora sotto copertura. Sembra una bella ragazza, questa M4, a cui piace sedurre svelandosi poco a poco. La sensazione è che faccia bene, perché così facendo, tiene bello alto l’interesse nei suoi confronti.

NUova BMW M4 Coupé 2020: cadono i veli e mostra il suo design

PROFILO SUGGESTIVO Oggi, finalmente, ci mostra i suoi fianchi levigati e, se permettete, è un bel vedere data la posta in gioco. Adesso si, che si capiscono meglio proporzioni e volumi, misure e scelte stilistiche. Manca ancora qualche cosa, ma non serve più lavorare troppo con la fantasia per capire come è fatta la nuova M4 Coupé. Davanti, ormai lo sappiamo, gioca a fare la capricciosa con quella griglia verticale che più grande non si può. Un vezzo stilistico, per molti un azzardo, ma che fa girare lo sguardo, attrae gli occhi su di sé. Se la Serie 4 Coupé vuole distinguersi con quella bocca aperta, pensate la M4 con le spalle così muscolose che la cingono come riuscirà a emergere dalla massa. Il cofano che ospita il 6 cilindri biturbo da 480 CV è lunghissimo e si raccorda al parabrezza molto inclinato e al padiglione.

Nuova BMW M4 coupé 2020: la grande calandra verticale con listelli neri è un elemento di spicco dell'avantreno

DESIGN PLASMATO DAL VENTO Dicevamo, i fianchi. Il blu opaco dell’esemplare pizzicato sulla strada regala ancora più fluidità alle forme. Guardate il tetto così arcuato, come scende verso la coda, quasi senza soluzione di fine. Un elogio al design in funzione dell’aerodinamica, che è stata ottimizzata ricalibrando i carichi fra anteriore e posteriore. Dietro, poi, altro colpo ad effetto con lo sbalzo ridottissimo e una coda massiccia a ospitare i quattro tubi di scappamento, che fanno capire bene di che pasta è fatta la coupé Motorsport di BMW.

NUova BMW M4 Coupé 2020: la coda con i 4 tubi di scarico e i fari a LED

TECNICA ALLO STATO DELL’ARTE Adesso, la parola ai numeri, che non sono freddi, ma snocciolati uno sull’altro si traducono in emozioni forti. La M4 arriverà in versione coupé e cabriolet, ma ci sarà anche la M3, berlina 4 porte. Del sei-in-linea sovralimentato e dei suoi 480 CV ve ne abbiamo già parlato, sappiate che questa potenza andrà a braccetto con una bella cura dimagrante, per regalare alla M4 il rapporto peso/potenza più basso mai visto sulle generazioni precedenti, che combinato alla cinematica aggiornata delle sospensioni e al telaio irrigidito, regalerà un handling eccezionale. Un’altra novità arriva dal reparto trasmissione, poiché per la prima volta, la sportiva di Monaco sarà disponibile a trazione posteriore oppure integrale M xDrive e ci sarà anche una versione “dura e pura”, dedicata agli amanti dei track-day. Qualche cavallo in meno (460), ma macchina spogliata di tutti gli orpelli per limare ancora sul peso e cambio rigorosamente manuale per regalare emozioni d’altri tempi in mezzo ai cordoli, come davanti a un semaforo in centro città. Non resta che vederla spogliata degli ultimi adesivi che la nascondono ancora un po’, possiamo aspettare, tanto la nuova M4 arriverà prima della fine di quest’anno… manca poco!


TAGS: bmw m3 bmw bmw m4 bmw m4 cabrio bmw m4 coupe nuova bmw m4 bmw m4 2020 bmw m4 design