Pubblicato il 10/02/2020 ore 15:25

DORMI FANCIULLO Alzi la mano chi, tra i genitori che ci leggono in questo momento, non ha mai ceduto, almeno una volta, alla tentazione di far addormentare il/la pargolo/a scarrozzandolo in giro in macchina. Del resto, la ricetta è assolutamente efficace e a prova di discolo: il pigro ronzare del motore termico, unito alla bassa andatura, conciliano il sonno a tutti quanti, figurarsi ai bambini!

DORMIRE SENZA INQUINARE? Stando ai dati di Nissan, la percentuale di genitori europei che ricorrono al cosiddetto “dream driving”, ossia far viaggiare i bimbi in auto fin quando non prendono sonno, arriva al 60% (oltre la metà ricorre a questa tecnica almeno una volta alla settimana). Di questi, più di due terzi ha dichiarato che si sentirebbe meno in colpa se potesse usare un veicolo elettrico per questo scopo. La casa giapponese ha stimato che in un anno, il dream driving a bordo di un’auto elettrica potrebbe evitare fino a 70 kg di CO2 gettati nell’atmosfera.

Le frequenze sonore di Nissan LEAF

FUSIONE DI SUONI Come fare, però, a far funzionare il dream driving in una macchina che si muove senza far rumore? Un team di ingegneri Nissan, in collaborazione con il sound designer e sleep coach Tom Middleton, ha messo a punto una traccia audio speciale in cui i suoni dell’auto elettrica LEAF si fondono con le frequenze sonore di un motore termico tradizionale, prendendo così i due proverbiali piccioni con una fava, riuscire a far addormentare i propri figli senza inquinare il pianeta.

UNA PLAYLIST PER DORMIRE Nissan ha pubblicato una playlist per bambini insonni: cinque tracce da tre minuti l’una che potete ascoltare a questo indirizzo, con il servizio di streaming che preferite. Manco a dirlo, le tracce sono pensate per funzionare su Nissan LEAF, dove i suoni provenienti dalla macchina si uniscono a quelli prodotti dagli altoparlanti dell’impianto stereo, a cui è collegato il proprio smartphone tramite Apple CarPlay o Android Auto.


TAGS: auto elettrica nissan leaf Nissan Dream Drive ninna nanna