Autore:
Claudio Todeschini

UN CLASSICO CHE SI RINNOVA È finalmente ordinabile in concessionaria la nuova e attesa Nissan Juke, una delle crossover compatte più popolari degli ultimi anni. Rinnovata da cima a fondo, senza rinunciare all’aspetto così non convenzionale che tanto è piaciuto agli automobilisti italiani (e non solo), la nuova Nissan Juke è leggermente cresciuta in  lunghezza, fino a raggiungere i 421 cm totali. Lo spazio in più è a tutto vantaggio del comfort dei passeggeri posteriori e della capacità del bagagliaio, aumentata di circa il 20%, per un totale di 422 litri di cubatura utile. Tantissime le novità all’interno: materiali di maggior pregio, sedili profilati e un sacco di tecnologia, con un occhio di particolare riguardo agli aiuti alla guida. In questa guida troverete allestimenti, versioni, caratteristiche e accessori.

Nuova Nissan Juke 2020, vista laterale

I MOTORI Una sola la motorizzazione disponibile per la nuova Nissan Juke, un tre cilindri DIG-T turbo da un litro di cilindrata, con 117 CV e 200 Nm a 1.750 giri. A seconda degli allestimenti, il motore è abbinato a un cambio manuale a 6 marce o a un automatico a doppia frizione DCT a 7 rapporti (con comandi al volante). La vocazione prettamente urbana della crossover giapponese è sottolineata dalla disponibilità della sola trazione anteriore. 

PER I NEOPATENTATI Brutte notizie per chi, tra i più giovani, sperava di potersi mettere alla guida di una Nissan Juke nuova fiammante: l’unica motorizzazione attualmente disponibile supera il limite dei 95 CV di potenza massima. Va comunque sottolineato che si tratta della prima versione ad arrivare sul mercato italiano, e non è escluso che nei prossimi mesi possano vedere la luce modelli destinati ai neopatentati.

GLI ALLESTIMENTI L’offerta Nissan è come sempre molto articolata, con allestimenti in grado di soddisfare le esigenze e le richieste di chiunque. Si comincia con il classico allestimento base Visia, tutt’altro che povero: di serie offre sei airbag (compresi quelli laterali a tendina), monitoraggio della pressione degli pneumatici, sistema Start/Stop, attacchi ISOFIX posteriori, climatizzatore manuale, volante regolabile in altezza e profondità, vetri elettrici anteriori e posteriori, specchietti esterni regolabili elettricamente, volante multifunzione, sedili sportivi. Da 16” i cerchi in lega, a LED i fanali anteriori e posteriori, radio DAB, vivavoce Bluetooth, display nel cruscotto da 4,2” e fari abbaglianti automatici. 

SALTO DI QUALITÀ L’allestimento intermedio Acenta aggiunge il bagagliaio con doppio fondo, cerchi da 17”, comandi vocali al volante, sistema di infotainment da 8” con Apple CarPlay e Android Auto e retrocamera posteriore. L’allestimento Business prevede il ruotino di scorta (optional per tutti gli altri allestimenti), i fendinebbia a LED, i vetri posteriori scuri e i sensori di parcheggio posteriori. Le versioni N-Connecta ed N-Design alzano ulteriormente l’asticella del comfort e della sicurezza, con il climatizzatore automatico, freno a mano elettrico con funzione di Auto Hold, bracciolo centrale portaoggetti, specchietti reclinabili elettricamente, retrovisore con antiabbagliamento automatico, interni in tessuto specifico, volante e pomello del cambio in pelle, luci ambientali a LED, impostazione della modalità di guida, display digitale del cruscotto da 7” e sensore pioggia. 

TOP DI GAMMA Per chi vuole solo il massimo, ed è disposto a pagarlo, c’è la versione Tekna, la più lussuosa: di serie offre interni in pelle (sintetica, ovviamente), sedili riscaldabili e cerchi in lega da 19”.

ADAS Tutti gli allestimenti, a cominciare dal più economico Visia, prevedono di serie la frenata di emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il sistema di avviso e intervento per le uscite involontarie dalla corsia di marcia, il rilevamento dei segnali stradali tramite telecamera, il cruise control e il sistema di assistenza alle partenze in salita. Dalla N-Connecta in poi sono disponibili come optional il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco, il cruise control adattivo, il rilevamento di stanchezza del conducente e di mantenimento di corsia. La più costosa versione Tekna offre tutto di serie.

Nuova Juke 2020, il posteriore

I PREZZI I prezzi della Nissan Juke partono da 19.620 euro per la base Visio, che salgono a 20.920 euro per la versione Acenta, e 22.170 euro per la Business. Servono invece 22.620 euro per la N-Connecta e 23.820 euro per la N-Design. L’assegno da staccare per la Tekna è invece da 24.780 euro. Il sovrapprezzo per il cambio automatico a sette rapporti, disponibile dall’allestimento Acenta, è di 1.600 euro (2.000 euro per la Tekna). Se invece vi interessa l’esclusiva e raffinata Premiere Edition, di cui abbiamo già parlato nei giorni scorsi, sappiate che ne sono rimaste ancora sedici (al momento di scrivere questo articolo). Il prezzo comprende la messa su strada, il kit triangolo e gilet catarifrangente, spese varie e tassa di immatricolazione. Esclusa l’IPT (imposta provinciale di trascrizione), che cambia da provincia a provincia.
 


TAGS: prezzi nissan nissan juke juke guida all'acquisto