Anteprima:

Mazda MX-5 Roadster Coupé


Avatar Redazionale , il 20/06/06

15 anni fa - Anche lei fashion victim.

Alla fine anche loro hanno ceduto alla moda. Dopo essere rimasti fedeli alla sola capote in tela per circa tre lustri, quelli della Mazda hanno deciso di regalare alla MX-5 anche un tettuccio rigido pieghevole. Su strada arriverà solo nel 2007.

TESTA DURA L'inedita versione Roadster Coupé della sportivetta nipponica farà il suo debutto al prossimo British International Motor Show di Londra e nel corso del 2007 andrà ad affiancare quella Roadster già esistente in listino. Da qui ad allora farà il giro dei saloni d'autunno, da Parigi a Bologna. Giusto per vedere sulla gente l'effetto che fa.

LIBERA SCELTA Con questa mossa la Mazda diventerà la prima Casa a proporre un'alternativa tra il tetto morbido in tela e quello rigido retrattile su uno stesso modello. Pronosticare quale sarà la differenza di prezzo tra le due versioni non è facile ma, qualora il divario non fosse eccessivo, è probabile che la Roadster Coupé riesca a raccogliere ampi consensi. D'altro canto non è un mistero che negli ultimi anni l'avvento delle scoperte con il tetto a pannelli abbia dato un nuovo impulso al settore delle cabriolet.

PER TUTTI I GUSTI Certo, qui le cose potrebbero andare diversamente, visto che stiamo parlando di una roadster, per di più una tra le preferite dagli integralisti della spider vecchia maniera. Tuttavia, stando alle prime immagini, il nuovo tettuccio ha un'aria talmente compatta e leggera che potrebbe mettere d'accordo tutti, compresi i duri e puri, irriducibili fans della tela.

SI FA IN DUE Il tetto si divide in due parti, una quasi piatta che sovrasta l'abitacolo e una più bombata che abbraccia il lunotto e incorpora i montanti. I due pannelli si piegano a libro e scompaiono alle spalle dei passeggeri in un vano leggermente più ampio di quello necessario per stivare la capote in tela.


Pubblicato da Paolo Sardi, 20/06/2006
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox