CONFERMA UFFICIALE La notizia era nell’aria già da un po’, e nel momento in cui sono state ufficializzate le dimissioni di Luca de Meo dalla presidenza di Seat, era chiaro un po’ a tutti che sarebbe finito a capo di Renault. E così è stato: la casa francese ha ufficializzato ieri la nomina del manager italiano a Chief Executive Officer (CEO). La casa spagnola ha presentato giusto ieri la sua nuova media Leon.

I PASSAGGI FUTURI Renault è senza un amministratore delegato da ottobre dello scorso anno, guidata pro tempore da Clotilde Delbos, ed era desiderosa di archiviare il prima possibile l’epoca Thierry Bollore, e di tagliare ogni legame con Carlos Ghosn. Delbos continuerà a portare avanti il suo incarico di CEO provvisorio fino all’insediamento di de Meo, previsto per i primi di luglio, per poi diventarne con ogni probabilità la vice. La nomina formale di Luca de Meo ai vertici di Renault necessita di un ultimo passaggio formale, l’approvazione degli azionisti, la cui prossima assemblea si terrà ad aprile. 

Cambi al vertice Renault: Luca de Meo sarà il nuovo CEO della casa francese

CHI È DE MEO 52 anni, de Meo ha iniziato la sua carriera proprio in Renault negli anni Novanta, ma ha trascorsi anche con Toyota Europe, FCA e Volkswagen, occupandosi a vari livelli di marchi come Lexus, Alfa Romeo, Abarth Fiat, VW, Audi e Seat, facendo conoscere alla casa spagnola il suo periodo più florido, sia per vendite che per produzione. Parla cinque lingue (italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo). 

LE PROSSIME SFIDE Tra i compiti che l’attendono, uno dei più delicati sarà ricostruire i rapporti con Nissan, il partner giapponese di Renault. A questo si aggiunge una situazione globale, per il marchio, che non si può definire tra le più rosee: la casa ha ridotto i suoi obiettivi finanziari dopo una prima metà 2019 debole, mentre Nissan dice di aver bisogno di almeno un altro anno prima di rimettersi in sesto dal punto di vista finanziario. Un manager di talento come de Meo non poteva arrivare in un momento migliore.


TAGS: renault mercato auto luca de meo renault nissan