Pubblicato il 06/05/20

GOD SAVE THE QUEE... LAND!

LA DEFENDER PIÙ POTENTE DI SEMPRE Arrivano direttamente da oltremanica le prime immagini di quella che potrebbe essere la Defender più potente sul mercato. I prototipi del fuoristrada Land Rover sono stati pizzicati durante i collaudi e, stando alle indiscrezioni, la 4x4 monterà un motore V8 capace di erogare oltre 500 CV di potenza. I rumors sono avvalorati dal fatto che ai nostalgici della vecchia Defender manca molto un propulsore con questa configurazione, motivo per cui Jaguar Land Rover (JLR) sta seriamente pensando di dare seguito alle richieste di montare una tale unità sulla sua off-road più specializzata. Gli ingegneri JLR hanno confermato che un V8 si adatterebbe molto bene sotto il cofano, ma non si sono sbilanciati oltre. 

Land Rover Defender V8: la 4x4 inglese in versione normale impegnata sulla sabbia

POCHE MODIFICHE ESTETICHE, MA SOTTOPELLE… Mentre nessuna modifica è visibile nella parte anteriore, la vista posteriore rivelerebbe un sistema di scarico con quattro terminali - utilizzato da JLR solo nelle varianti con motore V8. Ad avvalorare l’ipotesi di una Defender anabolizzata arrivano altri due indizi molto significativi: primo, i vertici Land Rover non confermano l’esistenza dei prototipi V8, tattica spesso utilizzata per “insabbiare” le ricerche. Secondo, pare che siano sfuggiti dalle stanze dei bottoni i dati di immatricolazione dei muletti, che li identificano come esemplari con motore a benzina da 4.999 cc, il che ci mette sulla strada giusta, dando credito all’ipotesi di un V8 sovralimentato da 5,0 litri, codice interno ''AJ'', già utilizzato sulle Range Rover Sport SVR e Velar SV Autobiography. Tuttavia, la produzione di questo 5 litri terminerà prima della fine di quest'anno, poiché la fabbrica Ford di Bridgend in cui è realizzato chiuderà i battenti.

MOTORE V8 BMW? Per i futuri modelli ad alte prestazioni, JLR è ormai orientata sull’utilizzo del V8 da 4,4 litri a doppio turbocompressore che BMW produce per i suoi modelli M più grandi, in virtù di un accordo di fornitura motori stipulato tra le due aziende. Sebbene l'uso del V8 da 4,4 litri non sia ancora stato confermato ufficialmente da JLR, questa pare essere solo una formalità. È plausibile che il “vecchio” motore da 5,0 litri venga utilizzato principalmente per testare le risposte dinamiche del Defender, gravato dall’aumento di peso e con un tale incremento di potenza. Ma è anche possibile che Land Rover possa accumulare una certa quantità di V8 Ford da montare sulla Defender, poiché gli obiettivi da raggiungere sulle emissioni inquinanti sono meno prioritari per i modelli destinati a fare pochi numeri di vendita, piuttosto che su quelli di grande produzione.

Land Rover Defender: capacità di guado 90 cm. La V8 farà altrettanto?

LA DIVISIONE SPECIALE SVO NON C’ENTRA È interessante notare, inoltre, che la divisione Special Vehicle Operations (SVO) di JLR, quella che macina i modelli high performance della Casa, non è direttamente coinvolta nel progetto Defender V8, che invece è un programma che deriva dall’ufficio R&D interno. Questo per sottolineare che, con ogni probabilità, il motore non erogherà tutta la potenza dei modelli SVO, come la Range Rover Sport SVR da 567 CV. In effetti, i rumors fanno presumere che il V8 sarà vicino ai 500 CV, forse qualche cosa in più.

I TEDESCHI NEL MIRINO Per quanto riguarda la trasmissione, si può prevedere l’abbinamento con un cambio automatico a otto rapporti fornito da ZF, per un pacchetto tecnico tanto performante da competere con la Mercedes G63 AMG, che spreme la bellezza di 585 CV dal suo V8 di 4.0 litri con doppio turbocompressore. E in effetti, Jaguar Land Rover ha confermato che la Classe G è stata utilizzata come punto di riferimento per le varianti Defender di fascia alta e, con la G63 AMG che costituisce un'elevata percentuale di vendite del 4x4 tedesco, è naturale che il produttore britannico voglia provare a erodere qualche quota di mercato ai rivali di Stoccarda.

La vecchia Land Rover Defender Works V8 con motore da 400 CV

AUTOTELAIO RIVISTO E RINFORZATO In ogni caso, è chiaro che saranno necessarie revisioni del telaio per garantire che la Defender da 500 CV sia in grado di gestire tutta la potenza. Le sospensioni pneumatiche potrebbero essere montate di serie, offrendo un’ampia gamma di modalità di guida. La struttura del corpo in alluminio della Defender, che si dice sia la Land Rover più rigida mai prodotta, fornisce una solida base per gli ingegneri. Semmai, il sistema di scarico a quattro uscite, insieme a ruote di grande diametro e a componenti aggiuntivi per dare un look più sportivo, ridurranno giocoforza l’altezza di marcia, riducendo le attitudini off-road della Defender V8.

Nuova Land Rover Defender V8: l'abitacolo sarà come quello delle Defender di grande produzione

DEFENDER V8 90 O 110? Rimane ancora un mistero su quale versione cadrà la scelta per il V8, se la Defender 90, 3 porte a passo corto, oppure la 110, 5 porte a passo lungo. La logica farebbe pensare alla più convenzionale Defender 110, ma essendo questo un progetto tanto speciale quanto a tiratura limitata, non è da escludere una proposta unica di un SUV V8 a tre porte.

PREZZO IMPEGNATIVO Che in più, raggiungerà un prezzo di listino molto elevato, oltre i 100mila euro, se è vero come è vero che la Defender a sei cilindri benzina in allestimento HSE attacca a 79.900 euro per la 90, e a 85.900 euro per la 110. Ma non aspettatevi di vedere su strada questa Defender palestrata prima della fine del 2021, poiché è già confermato che Land Rover darà priorità al lancio di nuovi modelli di grande serie e con motorizzazioni ibride, per rispondere alle severe normative sui limiti delle emissioni inquinanti imposti dalla Comunità Europea dal prossimo anno.


TAGS: land rover defender land rover defender v8 land rover defender v8 potenza defender v8 dati tecnici defender v8 foto land rover defender v8 prezzo