Autore:
Marco Congiu

LE AUTO DEL FUTURO La Lamborghini Terzo Millennio non è solamente un estremo e futuristico studio in coabitazione tra la casa di Sant’Agata Bolognese ed il Massachussets Institute of Tecnology: è qualcosa di più. Sì, perché proprio da questa mostruosa hypercar che sembra derivata direttamente da un videogame verrà tratta diretta ispirazione per le prossime auto marchiate Lamborghini. Ma andiamo con ordine.

SUPERCONDENSATORI Sembra proprio che in futuro le auto con motore a combustione interna finiranno direttamente nei musei. Anche la Lamborghini Terzo Millennio sarà elettrica, ma non utilizzerà più delle normali e poco prestazionali – almeno in chiave futura – batterie. Questi elementi saranno sostituiti dai supercondensatori, necessari per creare un’elevata potenza di picco derivante dal recupero dell’energia cinetica. Oltre a questo i supercondensatori, che in forma più semplice e meno evoluta sono già presenti sulla Aventador, saranno anche in grado di estendere la vita utile dei sistemi elettrici dell’auto, al momento uno degli scogli maggiori delle moderne vetture elettriche.

SI RIPARA DA SOLA Il giorno in cui, un domani, dovessimo graffiare una Lamborghini Terzo Millennio non dovremmo preoccuparci del conto del carrozziere. Il perché è presto detto: la scocca si ripara da sola. Grazie all’autodiagnosi della struttura in fibra di carbonio, il sistema elettrico dell’auto è in grado di inviare un impulso capace di analizzare lo stato della Terzo Millennio e, una volta trovati i difetti, correggerli con dei composti chimici già presenti nell’auto.

CARROZZERIA ENERGIZZANTE La carrozzeria della Lamborghini Terzo Millennio ha una funzione ulteriore, oltre a quelle estetiche ed aerodinamiche. È capace di accumulare energia, dal momento che è stata realizzata con fibre composite e superfici a nanocariche sapientemente inserite nella fibra di carbonio.

VERA LAMBORGHINI La mancanza del motore termico è compensata da quattro motori elettrici, installati in corrispondenza di ciascuna ruota. Il Centro Stile Lamborghini, grazie a questa soluzione, si è trovato con le mani più libere per quanto riguarda la progettazione del design della carrozzeria. Non manca poi una chicca futuristica, come una linea guida da seguire in pista e visibile nel cockpit virtuale. 


TAGS: lamborghini lamborghini aventador lamborghini urus lamborghini huracan lamborghini aventador s lamborghini terzo millennio