Autore:
Lorenzo Centenari

NUOVO SINGOLO Dalle utilitarie ai Suv, passando per le Gran turismo. Con Proceed nuova edizione, ecco il colpo da maestro. A Kia mancava giusto una carrozzeria a metà strada tra la station wagon classica e la cosiddetta shooting brake: per farla breve, una familiare che fa il verso alle coupé. Proceed rompe col passato e non soltanto nella grafia del nome (niente più apostrofo). Armoniosa, coraggiosa, generosa. Di motori, allestimenti e dotazioni tecnologiche. Quale versione scegliere? Studiamo insieme tutte le possibili combinazioni.

ALLESTIMENTI/1 Scambiamo per una volta l'ordine dei fattori e partiamo dagli equipaggiamenti. Kia Proceed 2019 è sdoppiata nelle configurazioni GT Line e GT, ogni motorizzazione è associata a solo uno dei due allestimenti. GT Line è il più economico, ma tutt'altro che povero: fari Led anteriori e posteriori, cornici dei cristalli cromate, portellone posteriore ad apertura intelligente, e all'interno pedaliera in alluminio, volante (riscaldabile) e pomello cambio in pelle, navigatore multifunzione (Kia Navigation System), retrocamera e sensori di parcheggio posteriori, acesso ed avviamento senza chiave (Smart Key con Smart Button), clima bizona, sedili anteriori riscaldabili e a regolazione elettrica, ricarica wireless per lo smartphone, freno di stazionamento elettrico. Come sistemi di assistenza alla guida, di serie sia frenata automatica di emergenza, sia avviso e correzione di superamento carreggiata. Oltre a regolazione automatica abbaglianti e rilevamento stanchezza guidatore. Alla faccia della entry level.

ALLESTIMENTI/2 Vogliamo una Proceed ancora più esclusiva? L'allestimento GT aggiunge a Kia Proceed GT Line cerchi in lega da 18 pollici di serie, minigonne e paraurti dal design dedicato, sedili in pelle GT (ventilati quelli anteriori, riscaldabili quelli di seconda fila), sensori di parcheggio anteriori e funzione di parcheggio automatico (Smart Park Assist). Tra gli ausili alla guida, un software di frenata di emergenza più sofisticato (riconoscimento pedoni e ciclisti), il cruise control adattivo, il riconoscimento dei limiti di velocità, infine monitoraggio sia dell'angolo cieco, sia dei veicoli in avvicinamento in fase di retromarcia.

MOTORI All'offerta si aggiungeranno in futuro sia una versione ibrida tradizionale, sia Kia Proceed ibrida ricaricabile (plug-in hybrid). Al momento, solo motorizzazioni monovalenti: al formato GT Line si possono abbinare il 1.4 T-GDi turbo benzina da 140 cv o il turbodiesel 1.6 CRDi 136 cv. Su entrambi, disponibili sia il cambio manuale a 6 marce, sia l'automatico doppia frizione DCT a 7 rapporti. In allestimento GT, l'unica opzione è invece il potente 1.6 T-GDi 204 cv, a sua volta in associazione a trasmissione manuale o automatica DCT.

LISTINO PREZZI In sostanza, le combinazioni sono in tutto sei. Kia Proceed GT Line costa 29.000 euro in edizione 1.4 T-GDi manuale e 30.500 euro con DCT. In caso di motore diesel 1.6 CRDi, 31.250 euro la versione manuale, 32.750 euro l'automatica. Proceed GT Line? 33.000 euro con cambio manuale, 34.500 euro con DCT doppia frizione. Kia non confeziona in fase di lancio uno sconto prezzo vero e proprio, tuttavia è attivo un concorso per accedere a un servizio che la Casa coreana chiama "Grande Prova": iscrivendosi al club "The Bold Society", finanziamento Scelta Kia con prime 6 rate a 0 euro e 0 interessi. Al termine dei 6 mesi, liberi di restituire l'auto (pagando una penale di 500 euro), oppure (ancora meglio) di proseguire nel piano di rimborso. E tenersi un'auto che è un bijoux.


TAGS: kia station wagon guida all'acquisto kia proceed shooting brake kia proceed 2019