Autore:
Luca Cereda

LA ZIA D’ITALIA Rimbalzando indietro dal Vecchio Continente, la Jeep Renegade debutterà a breve negli States dopo aver già iniziato solcare le strade europee da mesi: strano ma vero, per una Jeep. Nel frattempo, la “jeeppina” è passata in quel di Detroit a preparare il guardaroba aiutata dai cugini di Mopar, stilisti di queste Renegade Urban e Off road. Due concept agli antipodi realizzate pescando a piene mani dal ricco catalogo di accessori del ricambista ufficiale del Gruppo FCA.

RENEGADE URBAN Lo dice il nome: la Renegade Mopar Urban è fatta per non sfigurare tra le compatte più trendy e i suv dell’alta borghesia cittadina. E per quanto non rinunci alla trazione integrale e ad alcuni ferri del mestiere (come un aggancio per bici&co. sul paraurti posteriore), cura molto l’immagine ricorrendo a una verniciatura Anvil con finiture orange su griglia, barre al tetto, specchietti e cerchi. Senza dimenticare che gli  interni sono in pelle Katzkin e che i dettagli personalizzati (dai tappetini al battitacco) non si contano.

RENEGADE OFF ROAD Più votata all’avventura, quasi militaresca, è invece la Renegade Mopar Off road, basata sull’allestimento Trailhawk. Oltre alla vernice verde Commando, troviamo qui inedite grafiche sulle portiere, un portapacchi dedicato montato sul tetto, protezioni speciali e cerchi in lega tinti di rosso. E negli interni, spazio a finiture in pelle, maniglie in nero satinato e a una serie di tocchi di verde in tinta con la carrozzeria. 


TAGS: salone di detroit 2015