News

Jeep Compass


Avatar Redazionale , il 23/08/05

16 anni fa - Fuoristrada ma non solo.

In piena trance creativa, gli uomini Jeep sparano prototipi a raffica. Accanto alla Patriot, a Francoforte ci sarà anche la Compass, secondo atto di un prototipo che strizza l'occhio ai giovani e a chi cerca un mezzo soprattutto versatile e divertente.

RITORNO IN SCENA A circa tre anni e mezzo dalla prima apparizione in casa Jeep, il nome Compass torna alla ribalta. A portarlo è ancora una volta un prototipo che segna un importante passo avanti rispetto al suo predecessore. La nuova Compass perde infatti per strada buona parte del trucco da show car per assumere fattezze più verosimili in vista di una possibile entrata in produzione, ipotizzabile attorno al 2007.

EVOLUZIONE DELLA SPECIE Basta uno sguardo al primo schizzo per capire che l'evoluzione verificatasi è profonda. Non a caso sviluppata sul pianale della Dodge Caliber, la Compass si allontana dal concetto di fuoristrada classico più di quanto abbia fatto sin qui qualsiasi altro modello della Casa. Intendiamoci, mascherina e fari dicono che la Compass è una Jeep a denominazione di origine controllata e garantita. Tuttavia, le forme generose del paraurti anteriore e dello spoiler mostrano che una volta tanto gli ingegneri hanno badato più all'aerodinamica che non all'ampiezza dell'angolo di attacco.

RASOTERRA Alla stessa conclusione si arriva anche osservando le minigonne sottoporta e i grandi cerchi con pneumatici ribassati, che fanno sembrare insolitamente contenuta l'altezza da terra. Nonostante la nuova concept abbia pure una carrozzeria a cinque porte anziché a tre, ci sono comunque anche elementi che confermano una discendenza dal progetto del 2002, come il taglio del montante posteriore, i passaruota grandi e squadrati e la livrea verde.

CUORI IN COMUNE Solo il tempo dirà se alla Jeep troveranno davvero il coraggio di seguire questa strada per allargare la fascia di potenziali clienti a un pubblico meno specializzato. Quel che si può azzardare sin d'ora è invece che difficilmente la Compass di serie sarà sportiva come promette questo primo disegno. Stando alle prime indiscrezioni, sotto il suo cofano dovrebbero finire infatti gli stessi motori destinati alla Patriot, tre a benzina, con cilindrata compresa tra 1,8 e 2,4 litri e potenza tra i 140 e i 170 cv, e uno turbodiesel, un due litri da 130 cv. Assolutamente scontata, comunque, la presenza della trazione integrale.


Pubblicato da Paolo Sardi, 23/08/2005
Vedi anche
Logo MotorBox