Concept Car

Infiniti LE-Pure Electric Concept


Avatar di Andrea  Rapelli , il 05/04/12

9 anni fa - Emissioni zero e meccanica probabilmente presa della Leaf per l'elettrica Infiniti.

Sfruttando con tutta probabilità l'hardware della Leaf, il luxury brand di Nissan si butta sull'elettrico 100% con la Infiniti LE-Pure Electric Concept. Fino a poco tempo fa era solo un teaser, oggi ci sono fior di immagini ufficiali.

SINERGIE Nissan ha cominciato il suo percorso verso l'elettrico parecchio tempo fa e la Leaf ne è uno dei più reali e tangibili esempi. Così, appare naturale che pure il brand di lusso della Casa giapponese si cimenti nell'energia pulita: ecco allora, in straordinario tempismo con le dichiarazioni del mega presidente Carlos Ghosn al salone di New York, le prime immagini ufficiali della Infiniti LE Pure-Electric Concept, tre volumi dall'animo ecologista.

PRIMA IL TEASER In effetti, la Infiniti LE-Pure Electric Concept era già stata preannunciata al Salone di Parigi di due anni fa sotto forma di un tiepido teaser, raffigurante una silhouette di berlina tre volumi piuttosto sfuggente. Non bastasse, lo schizzo era corredato di pochissime informazioni a riguardo: 5 posti, alte prestazioni e motore ad emissioni zero.

VEDI ANCHE


UN PO' EMERG-E Oggi, invece, le foto mostrano l'auto nelle sue sembianze definitive. Gli appassionati di enigmistica avranno un bel daffare per riconoscere che la Infiniti LE-Pure Electric Concept s'ispira alla sportivissima Emerg-E, appena vista a Ginevra. In ogni caso, le lamiere mosse creano un bel gioco di linee sulla fiancata e i profili argentei lungo la finestratura laterale richiamano i cerchi in lega, arricchiti con scenografici inserti bluettePiù banali, esteticamente parlando, sguardo e coda, che sembrano rispecchiare soprattutto i dettami della gamma attuale Infiniti.

BOCCHE CUCITE Per il momento non si hanno notizie certe sulle basi meccaniche della Infiniti LE-Pure Electric Concept ma è più che ragionevole supporre che sia proprio la Leaf a donare gli organi principali, compresi motore elettrico, batterie e quant'altro fosse necessario per la propulsione a impatto zero. Nessun dato esatto neppure per l'entrata in produzione del modello di serie derivato, genericamente fissata entro i prossimi due anni.



Pubblicato da Andrea Rapelli, 05/04/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox