Pubblicato il 31/07/20

INGIUSTAMENTE SOTTOVALUTATA Da noi se la filano in pochi, vista la concorrenza delle varie hot-hatch europee. E se è vero che auto come la Volkswagen Golf  possono mantenere più alte le quotazioni nel tempo e che le Renault Megane più sportive hanno doti dinamiche universalmente riconosciute, sarebbe un errore sottovalutare la Hyundai i30 N. Il marchio coreano si è distinto negli ultimi anni per un rapporto qualità prezzo tra i migliori sul mercato e la versione sportiva della sua compatta è riuscita a emozionare tutti quelli che l'hanno guidata. Non ultimo il nostro motociclista Danilo Chissalé, che l'ha provata e ne è rimasto folgorato, pur essendo abituato a gestire in pista mezzi dal rapporto peso potenza ben più estremo.

Hyundai i30 N 2021, nuovo il disegno dei terminali di scarico

LE NOVITÀ Fatto sta che ora, a circa un anno dalla sua commercializzazione, la Hyundai i30 N si è mostrata in pista al Nurburgring con camuffature al frontale e al posteriore, che lasciano presagire un imminente facelift in ottica 2021: un facelift che aggiornerebbe il look agli stilemi già visti sulle altre versioni della gamma, rinnovate in occasione del ''non-salone'' di Ginevra 2020. Modificati saranno i gruppi ottici e i paraurti anteriori e posteriori. E se quelli che si vedono nelle foto non sono solo nuovi terminali di scarico per il noto motore a benzina da 2 litri e 275 CV, allora potrebbe esserci anche un incremento di potenza all'orizzonte. Il pensiero corre veloce ai 300 CV promessi dalla prossima Golf GTI TCR, ma è presto per sapere se in Corea stiano alzando il tiro. Ne sapremo di più il prossimo anno.


TAGS: hyundai hyundai i30 Hyundai i30 N