Anteprima

Galpin Wide Body Mustang


Avatar Redazionale , il 30/12/11

9 anni fa - La Galpin Widebody Mustang sarà battuta in un'asta di beneficenza

La Galpin Wide Body Mustang è un esemplare unico e sarà battuta in un'asta di beneficenza. Sotto il cofano c'è un motore V8 5.0 elaborato da ben 711 cv.

IN BENEFICIENZA Più che una fuoriserie, un vero e proprio esemplare unico, one of a kind, come si dice dall’altra parte dell’Oceano. E’ questa la definizione giusta per la Galpin Wide Body Mustang, la macchina realizzata dalla Galpin Auto Sport (o GAS, per i più intimi) per conto della SPX Corporation che, da tre anni a questa parte, commissiona un’auto speciale a una grande firma del tuning americano per poi metterla all’asta e donare il ricavato al St Jude Children’S Research Hospital, un struttura che cura gratuitamente i bambini gravemente malati.

VEDI ANCHE



BUONE PREMESSE E quest’anno i presupposti perché dalla Barrett-Jackson Collector Car Auction di Scottsdale (15-22 gennaio 2012) arrivino all’ospedale un bel po’ di dollari ci sono tutti. La Galpin Wide Body Mustang offre un colpo d’occhio mozzafiato, per merito soprattutto della carrozzeria allargata (da cui, appunto, il nome Wide Body). I sottoporta sono oversize e i nuovi parafanghi – rigorosamente in metallo – sono più spallati e fanno crescere la larghezza totale di nove pollici (quasi 23 cm). Sotto di loro, fanno bella mostra i sé cerchi enormi: quelli anteriori sono da 21”, gommati Pirelli P-Zero Rosso 295/25, mentre quelli posteriori sono addirittura da 22” e calzano gli stessi pneumatici, nella misura 335/25.

GRIFFATA Il cofano non è meno spettacolare, ingobbito come un bisonte. Lì sotto trova spazio un motore V8 5.0 sovralimentato da un compressore volumetrico che porta la potenza massima a 711 cv, complici nuovi alberi a camme e uno scarico firmato Bassani Racing. Alla musica vera e propri pensa invece un impianto JL Audio da ben 1000W, mentre un’altra griffe di prestigio, Wilwood, si trova sull’impianto frenante, con pinze anteriori a sei pistoncini e posteriori a quattro. La verniciatura, invece, sfrutta una tinta esclusiva PPG e il suo colore si sposa bene con gli interni, in cui il rosso e il nero dei pellami contende i riflettori agli strumenti supplementari.  


Pubblicato da Paolo Sardi, 30/12/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox