Pubblicato il 11/02/21

SI ALLARGA LA FAMIGLIA EVOQUE La Range Rover Evoque ha un ruolo strategico nell’economia produttiva del Gruppo JLR (Jaguar Land Rover) poiché rappresenta la porta di accesso alla gamma Range Rover e viene identificata come un modello che concilia il lusso riconosciuto del marchio britannico ai costi di gestione tutto sommato accessibili di un SUV compatto ma altamente tecnologico e confortevole. Per questi motivi l’avvistamento di una nuova versione suscita subito l’interesse anche se quella delle immagini scattate dai nostri fotografi sul ghiaccio del Circolo Polare Artico potrebbe essere più interessante per il mercato asiatico come quello cinese o russo, piuttosto che dell’Europa Occidentale.

NUova Range Rover Evoque 7 posti: si nota il tetto più lungo

PASSO LUNGO E BEN DISTESO Si tratta della Evoque LWB a sette posti, pizzicata durante i collaudi invernali. Nonostante la pesante mimetizzazione, è impossibile non notare le maggiori dimensioni, identificabili dal tetto più lungo e dall’ultimo finestrino decisamente più ampio rispetto al modello normale. Tutti gli altri dettagli di design sembrano essere rimasti invariati, così come i motori e la meccanica. I diesel saranno disponibili con frazionamento a quattro cilindri tra 150 e 240 CV, i motori a benzina, sempre quattro cilindri tra 200 e 300 CV. Tuttavia, sarà disponibile anche il motore ibrido plug-in, 3 cilindri turbo da 1,5 litri capace di erogare una potenza complessiva di 309 CV. Lato tecnologia, non sono previsti adeguamenti all’infotainment rispetto alla Evoque attuale, che è stata recentemente aggiornata con il sistema Pivi e Pivi Pro come il resto della gamma Range Rover. La data per il debutto della Evoque LWB non è ancora stata definita, ma è ipotizzabile che avvenga nei primi mesi del 2022.


TAGS: range rover range rover evoque range rover evoque 7 posti nuova evoque 7 posti