LA PUMA PIÙ PEPATA Che la Casa dell'Ovale Blu stia preparando una Ford Puma ST è cosa nota: già qui vi avevamo mostrato le prime foto spia del prototipo impegnato nei test al Nurburgring. Man mano che la data di lancio ipotizzata nella seconda metà del 2020 si avvicina, la curiosità cresce e i rendering non ufficiali – come quello che vi mostriamo – si moltiplicano.

PIÙ BASSA DELLA STANDARD Quanto si avvicinerà la Ford Puma ST 2020 alle immagini che vi proponiamo? È presto per dirlo. Le notizie più affidabili di cui disponiamo riguardano la meccanica. Dall'osservazione delle foto spia si evince infatti che la versione pepata del crossover americano avrà un assetto leggermente ribassato – e ovviamente più sportivo – della Puma standard.

200 CAVALLI Non mancheranno cerchi di grande diametro calzati da pneumatici a spalla bassa e, visto che la piattaforma su cui è allestita la Puma è la medesima della Ford Fiesta, è quasi certo che la Puma ST adotterà il tre cilindri turbo a benzina da 1,5 litri e 200 CV della Fiesta ST.

Ford Puma ST: uno dei prototipi in test al NurburgringUNA STIMA SULLE PRESTAZIONI Per la trasmissione, il candidato più probabile è il cambio manuale a 6 marce e quanto a prestazioni possiamo fare delle stime basandoci sui numeri della Fiesta. La sorellina piccola ferma il cronometro in un ottimo 6,5 secondi nello 0-100 km/h, per una velocità massima di 232 km/h. Rallentata da un maggior peso e da una sezione frontale più estesa, si piò imaginare che la crossover rimanga comunque sotto i 7 secondi nello sprint, per fermarsi però attorno ai 220 km/h come punta massima.

IL LOOK, GLI INTERNI Al di là di paraurti anteriore e posteriore dedicati, uno spoiler allungato nella parte posteriore del tetto, mostrine sulla calandra e altri tocchi distintivi, a distinguere la Puma ST a colpo d'occhio dovrebbe essere – il condizionale è d'obbligo – l'adozione di un doppio terminale di scarico. A bordo, non ci stupiremmo di trovare sedili marchiati Recaro a caratterizzare il look degli interni.

DOTAZIONI E PREZZI Non ci aspettiamo cambiamenti quanto alla dotazione, che prevede, tra l'altro, la strumentazione digitale con display configurabile da 12,3 pollici e il sistema di infotainment Sync 3, con schermo touch da 8 pollici, compatbile con Apple Carplay e Android Auto. Mistero fitto quanto ai prezzi, ma si può immaginare che la Ford Puma ST 2020 andrà a collocarsi un gradino sopra la già annunciata Ford Puma ST-Line X, che arriva a costare in Italia 27.500 euro.


TAGS: ford puma ford ford puma ST