Autore:
Luca Cereda

FISSIAMO UN APPUNTAMENTO La Fiat 500 elettrica verrà venduta in Italia a partire dal 2020, lo ha confermato recentemente il Ceo Mike Manley, succeduto in quest'estate a Sergio Marchionne al comando del gruppo FCA. L'auto Potrebbe debuttare già nel primo trimestre dell'anno a venire.

SIA CHIARO Non sarà la 500e che molti di voi hanno già negli occhi, magari per averla vista sfilare su qualche strada americana. Solo negli USA, infatti, FCA vende già da tempo una versione a batteria del cinquino: costa 33.000 dollari (corrispondenti a circa 29.000 euro), ha un motore da 83 kW di potenza e una batteria da 24 kWh, che le garantisce un'autonomia di circa 140 km. In Italia, e in Europa, avremo un modello evoluto, costruito sulla base della 500 di nuova generazione, attesa nel 2021. Il che renderà la 500e – si spera – non solo più moderna nelle forme, ma anche capace di ospitare un pacco batterie di dimensioni superiori, per un'autonomia decisamente ampliata.

POI LA GIARDINIERA L'unica certezza, oltre all'anno di uscita, è la fabbrica. Fiat costruirà la 500 a batteria a Mirafiori, perciò nel 2019 l'impianto torinese verrà adeguato in vista della produzione di un'auto elettrica. Bisognerà invece attendere un paio di anni per vedere la nuova 500 e la tanto chiacchierata Fiat 500 Giardiniera, versione a cinque porte della compatta torinese. Queste ultime avranno motorizzazioni (solo a benzina) più tradizionali, a partire dal nuovo 1.0 FireFly, e una sempre più probabile versione mild hybrid.


TAGS: fiat auto elettriche fiat 500e fiat 500 elettrica