Low cost:

Dacia Logan Pick-up


Avatar di Luca Cereda , il 21/02/08

13 anni fa - La gamma dell'auto economica si amplia

Il low-cost tira. Anzi, traina. Il mercato dei modelli più rustici e a prezzo di maxi-saldo sta diventando un segmento fondamentale per le Case che hanno deciso di investirvi. Così, in Renault, la gamma delle Logan si amplia: ecco il pick-up.

LOW COST Alle soglie del Salone ginevrino in Casa Logan compare un fiocco azzurro per annunciare l'avvento di un nuovo pick-up. Un'altra vettura rumena dopo Logan e Logan MCV. Un modello utile a chi faccia un lavoro artigianale o abbia un hobby piuttosto ingombrante (per le attrezzature). Basta citare due numeri: 800 kg di carico utile nel vagonetto e 300 litri nello spazio dell'abitacolo dietro i sedili. Il tutto a solo 7.250 euro di prezzo, miracoli della filosofia low cost.

SOSTANZA Lo scettico solleverà immediatamente obiezioni sui materiali, ma visto così, attarverso le prime foto disponibili, il "cassone" posteriore sembra solido oltre che capiente, rinforzato all'interno da un rivestimento in lamiera. Le sue misure sono di 180 cm in lunghezza e 137 in larghezza, mentre la soglia di carico non va oltre i 64 cm. 

VEDI ANCHE



PARENTELE MULTIPLE Linea allungata, ampio parabrezza, plasticoni da incassatore davanti e dietro per comunicare solidità sono le caratteristiche che balzano subitro all'occhio. Il muso si ispira alla Clio II mentre la piattaforma è di famiglia e deriva da quella utilizzata per Modus, Clio II, Clio III e Nissan Micra. Monta meno di 100 pezzi specifici e tanta della sua componentistica la condivide con gli altri modelli Logan. 

PRIMA E SECONDA CLASSE Per strapparlo al prezzo di uno scooterone qualche rinuncia va fatta, il Pick-up Logan offre infatti il minimo indispensabile per viaggiare, tra cui un solo airbag, freni a disco solamente davanti (dietro sono a tamburo), niente ABS ma un ripartitore elettronico di frenata EBV Bosch di ultima generazione. Per i più esigenti, però, c'è l'allestimento Pack Confort, con servosterzo, chiusura elettrica delle portiere, vetri oscurati, specchietti retrovisori regolabili e le bande di protezione laterale, del quale però non è ancora stato specificato il prezzo. Tra gli optional, figurano inoltre aria condizionata, radio CD o MP3 e il pacchetto di sicurezza con ABS + airbag passeggero. Tutti con prezzo da definire.

DIESEL A 2 POTENZE Per il capitolo motori la proposta è doppia: un 1.6 benzina da 90 cavalli (coppia di 128 Nm a 3000 tr/min), oppure un diesel 1.5 dCi. Nel secondo caso l'offerta si sdoppia a due livelli di potenza: una versione da 70 CV con una coppia di 160 Nm a 1700 tr/min e l'altra maggiorata di 15cv (85 in totale) con una coppia massima di 200 Nm a 1900 giri/min. Né l'uno, né l'altro diesel superano la soglia dei 140 g/km di CO2 di emissione. Il debutto è previsto per quest'anno in madrepatria quindi in Bulgaria e Turchia. Per vederlo da noi invece ci sarà da attendere il 2009.


Pubblicato da Luca Cereda, 21/02/2008
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox