news

Renault Clio RS Concept


Avatar Redazionale , il 12/08/05

16 anni fa - E' quasi pronta per la strada.

La sua sarà una gestazione breve. Un passaggio rapido sotto i riflettori di Francoforte, un'ultima aggiustatina al trucco e poi la Clio RS sarà pronta per unirsi alle sorelle della terza generazione, ormai prossime all'arrivo nelle concessionarie.

PRO FORMA La regola che sconsiglia di fare di tutta l'erba un fascio ha la sua bella validità anche quando si parla di concept car. Se alcuni prototipi sono improbabili quanto una bicicletta per palombari, altri sono invece bollati come concept giusto pro forma, in attesa di una loro ormai imminente entrata in produzione. Questo è il caso della Clio Renault Sport Concept, per la quale l'ultima postilla al nome pare scritta a matita, pronta a essere cancellata per dar vita all'erede dell'attuale (e praticamente omonima) Clio Renault Sport.

RAPACE

D'altronde, basta uno sguardo per capire lo stato di avanzamento dei lavori alla Régie. La carrozzeria ha ben poco di provvisorio e ricalca per grandi linee quella della Clio III, mostrata in anteprima a giugno e attesa a ottobre su strada. Si tratta di un'ottima base per una versione da sparo, con un taglio già grintoso, un frontale rapace e uno stile meno squadrato e geometrico di quello delle sorelle maggiori, Mégane in testa. Anche sulla nuova Clio il posteriore è un po' sporgente ma il lunotto è meno verticale e rende tutto più filante.

PUNTA DELL'ICEBERG

Prima ancora che per i dettagli sportivi, la Renault Sport Concept si distingue dalle Clio comuni per la colorazione delle prese d'aria. Non sono più nere e plasticose ma hanno una finitura metallica, fantasiosamente definita dalla Casa zinco cromato, che dà continuità alla forma dei fari. La grande bocca inferiore, tra l'altro, è schermata da una suggestiva griglia a rete, che fa molto racing. Questa è però solo la classica punta dell'iceberg rispetto al mosaico di dettagli messo insieme con la tipica cura maniacale dai tecnici Renault Sport.

TUTTO IN TINTA

La Concept appare da subito molto muscolosa, con i parafanghi allargati per dare asilo a cerchi da 18 pollici con pneumatici 215/40. Le sette razze sono impreziosite da leziosi filetti rossi che riprendono il colore della carrozzeria e delle pinze freno Brembo, chiamate a strizzare dischi anteriori da 330 mm, mentre quelli posteriori sono da 280. Anche lo zinco cromato fa da ritornello negli specchietti, nelle maniglie e nell'estrattore che orla il paraurti posteriore, mettendo ordine tra i flussi d'aria in coda e rendendo superfluo il ricorso a un alettone. Un bel contributo all'efficienza aerodinamica della Clio Renault Sport Concept viene anche dalla scelta di annegare gli scarichi nei diffusori laterali e dalla presenza delle piccole griglie nella parte posteriore dei passaruota anteriori, manco a dirlo a loro volta color zinco cromato.

EFFETTI SPECIALI

L'abitacolo insiste sull'alternanza di rosso e metallo ed è forse la parte in cui viene fuori di più la Concept che c'è nella Clio Renault Sport. Tipici da show car sono per esempio i quattro sedili singoli con il poggiatesta integrato, tanto profilati da avere quasi lo schienale a cucchiaio. Tra gli elementi più scenografici c'è il tunnel centrale, che si estende fino ai posti posteriori e ospita una leva del freno a mano dal disegno a staffa molto ricercato. Di grande effetto sono anche la pedaliera in alluminio e la strumentazione a fondo bianco.

DA DEFINIRE

Per il momento la Concept monta sotto il cofano un motore 2.0 16v aspirato, abbinato a un cambio manuale a sei marce ma dalle caratteristiche e dalle prestazioni non meglio definite. Quale cuore batterà poi sotto il cofano del modello di serie non è dato per il momento saperlo, anche se pare difficile che la Renault abbassi la potenza massima rispetto ai 180 cv del modello attuale.
Pubblicato da Paolo Sardi, 12/08/2005
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox