Pubblicato il 20/07/20

3X1 Con il debutto di nuova BMW iX3, la galassia dei SUV premium full-electric dei colossi di Monaco di Baviera, Stoccarda e Ingolstadt è ora al completo. Certo, il mercato offre tantissime alternative ai tre brand teutonici, basti pensare a Tesla Model Y o a Jaguar I-Pace, ma in questo momento, ci sembra più congeniale confrontare nuova iX3 con le sue diretti rivali, ovvero: Audi e-tron e Mercedes EQC. Va detto che tutti e tre i modelli sono piuttosto simili in termini di dimensioni e prezzo, le differenze principali riguardano la potenza, l’autonomia e le varianti presenti in gamma.

Mercedes-Benz EQC: il frontale

BMW IX3 I cambiamenti estetici sul nuovo SUV a batterie bavarese sono davvero contenuti. La carrozzeria e le dimensioni di BMW iX3 sono pressocché identiche a quelle delle versioni con motori termici e ibride plug-in. BMW iX3 è spinta da un motore elettrico che sviluppa 286 CV e una coppia di 400 Nm, numeri che le permettono di scattare da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi. La velocità massima, limitata elettronicamente, è invece di 180 km/h. La batteria da 80 kWh le consente di percorrere fino a 460 km nel ciclo WLTP (520 km NEDC), un dato nettamente superiore rispetto alle rivali e-tron ed EQC. Dalle colonnine fast-charge da 150 kW è possibile passare dallo 0% all’80% di carica in 34 minuti, mentre con una sosta di dieci minuti si ripristinano fino a 100 km di autonomia. Offerta in due differenti allestimenti Inspiring e Impressive, BMW iX3 la prima attacca a 73.000 euro, mentre la top di gamma Impressive vale 79.000 euro

AUDI E-TRON La gamma e-tron di Audi è molto più diversificata rispetto a quella dei diretti concorrenti. Proposta anche in tre configurazioni di potenza: e-tron 50, e-tron 55 ed e-tron S, il SUV full-electric di Ingolstadt è disponibile anche nella grintosa variante Sportback dal look decisamente coupé. Per avere la entry-level Audi e-tron 50 quattro S tronic tocca staccare un assegno di 73.200 euro. Così facendo avrete a disposizione una batteria da 95 kWh e fino a 310 CV di potenza, buoni per coprire lo zero cento in circa 7 secondi - performance non molto distanti da quelle di BMW iX3. Audi e-tron 55 fa meglio con uno scatto 0-100 km/h coperto in 5,5 secondi: più rapida della controparte bavarese ma più lenta di Mercedes EQC. Se si opta invece per Audi e-tron S, grazie ai 359 CV della modalità boost, i 100 km/h si raggiungono in appena 4,5 secondi. Questione ricarica, dalle colonnine fast-charge da 150 kW, l’80% degli accumulatori si ripristina in 30 minuti. Nel complesso Audi e-tron 50 quattro S tronic è in grado di percorrere fino a 400 km stando al ciclo d’omologazione WLTP.

Audi e-tron: il posteriore

MERCEDES-BENZ EQC Il SUV a zero emissioni di Stoccarda, disponibile in versione EQC 400 4Matic parte da 77.500 euro. Il powertrain consiste in due motori elettrici alimentati da un pacco batteria da 80 kWh. La potenza complessiva è di 408 CV, più che sufficienti per scattare da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi e raggiungere una top speed di 180 km/h. L’autonomia complessiva registrata nel ciclo d’omologazione WLTP oscilla fra 374 e 417 chilometri, con un consumo medio (WLTP) registrato dai tecnici di Stoccarda compreso tra i 22,3 e i 25 kWh/100 km. Anche in questo caso utilizzando una colonnina di ricarica veloce a corrente continua da 110 kW, la Casa dichiara che l’80% di carica si raggiunge in circa 40 minuti. E voi, a parità di condizioni, su quale di questi tre maxi-SUV a batterie investireste i vostri risparmi?
 


TAGS: audi e-tron bmw ix3 Mercedes-Benz EQC