Autore:
Matteo Gallucci

NOVITÀ NELLA NOVITÀ Dopo la presentazione di giugno della nuova generazione di BMW X5 la Casa di Monaco svela anche l'ultima evoluzione del suo SUV plug-in ibrido ad alte prestazioni. Si chiama BMW X5 xDrive45e iPerformance e grazie al connubio tra powetrain benzina a 6 cilindri e unità elettrica promette di dare filo da torcere ai SUV più veloci del mercato mondiale con un occhio di riguardo ai consumi carburante e alle emissioni emesse.

AL MIO SEGNALE Un inferno di CV alla faccia di chi definisce ancora i SUV ibridi plug-in come elettrodomestici a spina. La nuova BMW X5 xDrive45e è un puro concentrato di tecnologia con una versatilità da berlina sportiva. Grande merito al motore che troviamo sotto al cofano: il 3.0 litri TwinPower Turbo benzina da 286 cv abbinato all'unità elettrica capace di erogare 112 cv per una potenza complessiva pari a 394 cv e 600 Nm di coppia. Le prestazioni la avvicinano al top di gamma del nuovo listino, la X5 M50d da 400 cv per intenderci, riuscendo a raggiungere la velocità massima di 235 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi. La potenza dei due propulsori viene trasmetta alle quattro ruote, grazie alla trazione integrale, e viene gestita dal cambio automatico a otto rapporti. In modalità solo elettrica si possono percorrere fino a 80 km ma la velocità massima viene limitata a 140 km/h per preservare questa autonomia comunque aumentata di 20 km rispetto alla generazione precedente.  I consumi dichiarati da BMW, secondo i nuovi parametri WLTP, per la nuova X5 xDrive45e sono pari a 2,1 litri per 100 km con emissioni di 49 g/km di CO2.

SPAZIO E OPTIONAL A VOLONTÀ Le batterie agli ioni di litio sono posizionati nel sottoscocca della vettura, la nuova collocazione riducono il centro di gravità del SUV tedesco al fine di migliorare il piacere di guida. Tutto questo senza limitare esageratamente la capacità del bagagliaio che perde solo 150 litri in conformazione ibrida rispetto alla nuova X5 tradizionale: 500 litri estendibili a divano posteriore abbattuto a 1.716. La versione ibrida dispone di serie delle sospensioni pneumatiche a controllo elettronico e, in optional, si può avere l'asse posteriore sterzante Acrive Steering. Le dotazioni tecnologiche seguono quelle della gemella a propulsione benzina e diesel con il quadro strumenti digitale e gli ultimi sistemi di assistenza alla guida disponibili dell'universo BMW.

 

 

 

 

 

 

 

 


TAGS: bmw x5 bmw suv ibrida parigi 2018 bmw x5 xdrive45e suv ibrido bmw parigi 2018