Autore:
Dario Paolo Botta

TIRATURA LIMITATA Verrà prodotta in sole 750 unità la nuova BMW M4 Edition Heritage, quella che può essere considerata come l’ultima versione della sportiva coupé prima del debutto della nuova generazione. Appuntamento fissato per il weekend del 14-15 settembre, quando sulla pista del Nürburgring verrà presentata, in occasione della tappa del campionato DTM, l'ultima sportiva bavarese. L’auto sarà prodotta e commercializzata tra novembre 2019 e aprile 2020, ereditando la meccanica che equipaggia la versione Competition della M4 Coupé oggi in vendita.

BMW M4 Edition Heritage: gli internu

NUOVI COLORI I cambiamenti riguardano principalmente la parte esterna della vettura. Fanno infatti il loro debutto tre diverse colorazioni: Laguna Seca Blue, Velvet Blue Metallic e Imola Red. Tutte le tre varianti cromatiche saranno abbinate a un’esclusiva striscia decorativa applicata sul tettuccio in fibra di carbonio. I cambiamenti estetici si completano con i nuovi cerchi in lega leggera da 20” Orbit Grey Matt. Gli interni si arricchiscono con rivestimenti in pelle con selezione di colori a contrasto con la carrozzeria: Silverstone e Black con cuciture turchesi o Velvet Blue con punzonature Orange per i due toni di blu (Laguna Seca Blue e Velvet Blue Metallic), mentre la versione Rosso Imola propone i sedili in pelle Red e Black con cuciture gialle e rosse.

LE PRESTAZIONI Sotto il cofano della BMW M4 Edition Heritage batte un motore 3 litri 6 cilindri biturbo da 450 CV, lo stesso della versione Competition. Grazie a soluzioni tecniche mirate e al suo brillante propulsore, la M4 Edition Heritage è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 4 secondi secchi e raggiungere una velocità massima di 250 km/h. Nulla di confermato per quanto riguarda invece il prezzo della nuova sportiva, è però intuibile che quest’ultimo supererà agevolmente gli 84.660 euro, ciò che BMW chiede per la M4 Competition attualmente in vendita.


TAGS: bmw BMW M4 Edition Heritage Nuova BMW M4 2020