BMW M4 Cabrio Competition x Drive: uscita, prezzo, scheda tecnica
Novità auto

BMW M4 Cabrio, nata per strafare: solo in veste Competition M xDrive


Avatar di Lorenzo Centenari , il 26/05/21

3 mesi fa - Prima di M3 Wagon, la variante aperta. Scheda tecnica, tempi di uscita

Prima di M3 Touring, la variante a cielo aperto. Solo in edizione da 510 cv e trazione integrale. Scheda tecnica e tempi di uscita

DA CENSURA Si spoglia fino a rimanere in topless, ed è un panorama vietato ai minori. M4 Cabrio ha un fisico pazzesco e dietro l'apparenza si nasconde pure la sostanza, quella espressa dalla sigla Competition M xDrive, cioè powertrain formato 510 cv e telaio a trazione integrale. M3 Touring, la prima M3 in carrozzeria wagon, può preparare il suo debutto in tutta calma: la terza variante della super equazione M3/M4 è la variante a cielo aperto, pronta a candidarsi come tormentone dell'estate. Consegne a partire da luglio 2021, snoccioliamo le sue straordinarie proprietà (e sfoglia la gallery, mette di buon umore).

NON PLUS ULTRA Come la gemella in abito coupé (qui la nostra prova in pista di M3 ed M4 Competition), BMW M4 Competition Cabrio M xDrive pesca dunque il 6 cilindri in linea biturbo da 3 litri con tecnologia M TwinPower Turbo nello step da 510 cv: rispetto ad M4 Cabrio precedente, fanno 60 cv in più, l'accelerazione 0-100 km/h si risolve in soli 3,7 secondi. Potenza convogliata tramite trasmissione M Steptronic a otto velocità con Drivelogic e tre programmi di cambiata. Potenza, soprattutto, scaricata su tutte e quattro le ruote tramite sistema M xDrive con differenziale Active M. Configurazione sbilanciata verso l'asse posteriore, tre modalità di funzionamento: 4WD, 4WD Sport e 2WD per la pura trazione posteriore e il DSC disattivato.

VEDI ANCHE



LEGGEREZZA Il soft top ad azionamento elettrico combina i vantaggi pratici di un hardtop retrattile con l'estetica classica ed elegante di un cappuccio in tessuto. Più leggero del 40% rispetto a prima, può essere aperto o chiuso in 18 secondi, anche in movimento, mentre rispetto al passato la capacità del bagagliaio è maggiore di 80 litri. Tettuccio a parte, ritroviamo i caratteristici elementi esterni di M4 Coupé: la grande griglia a doppio rene verticale nel design specifico M, le grandi prese d'aria di raffreddamento per motore e freni, i passaruota fortemente sagomati, i distintivi M Side Gills. Ruote di misura differente tra i due assali: cerchi forgiati in lega leggera M da 19 pollici all'anteriore e da 20 pollici al posteriore. In coda, infine, ecco le due coppie di terminali di scarico integrate nel diffusore specifico M. 

HI-TECH CHASSIS L'assetto adattivo M con ammortizzatori a controllo elettronico e lo sterzo M Servotronic con rapporto variabile sono di serie, idem il sistema di frenata integrato con due impostazioni per la sensazione e la risposta del pedale. Freni M Compound di serie, freni M in carboceramica come optional. Il sistema di controllo dinamico della stabilità (DSC) include la modalità M Dynamic con controllo integrato dello slittamento delle ruote.In opzione, il pacchettp M Drive Professional: M Traction Control con regolazione a dieci stadi, M Drift Analyzer, M Laptimer.



GLI INTERNI In cabina, i display e i comandi specifici M, i sedili sportivi M con finiture in pelle Merino o, in opzione, i corsaioli sedili avvolgenti M Carbon, offerti anche in abbinamento al pacchetto M Race Track, che - insieme ai freni in carboceramica e ai cerchi in lega leggera - riduce il peso del veicolo di circa -25 kg  A proposito: in configurazione standard, M4 Cabrio Competition M xDrive pesa 145 kg in più (1.995 kg) di M4 Coupé Competition M xDrive. Per il 6 cilindri, lo sforzo supplementare è trascurabile. Il prezzo? Attorno ai 110.000 euro, in attesa del listino.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 26/05/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox