Anteprima

Audi R8 2013


Avatar Redazionale , il 25/07/12

9 anni fa - L'Audi R8 2013 si rifà il trucco e ha una nuova versione top.

L'Audi R8 2013 si rifà il trucco in vista del Salone di Parigi. Tra le novità della nuova edizione c'è un cambio a doppia frizione e sette marce.

LIFTING In vista del Salone di Parigi l’Audi R8 2013 si concede un aggiustatina al trucco e, assieme a un leggero restyling, introduce altre piccole ma interessanti novità. Andiamo però con ordine e partiamo dal look: il nuovo model year mantiene la sagoma nota ma assume un’espressione più truce grazie a nuovi fari a Led, tecnologia che viene utilizzata anche a livello delle luci di coda. Nella parte bassa cambiano i fascioni paraurti, con quello posteriore che ospita un diffusore nel quale sono annegati i grossi terminali di scarico ovali. Per il resto, la calandra Single Frame si allinea alla nuova tendenza che vede gli angoli superiori smussati, puntando soprattutto sul nero lucido per i dettagli.

OTTO O DIECI A dare fiato alle trombe ci sono due motori, entrambi ordinabili con cambio manuale oppure -  e anche questa è una primizia importante – con il robotizzato a doppia frizione S tronic a sette marce. La motorizzazione d’ingresso è un V8 4.2 FSI da 430 cv e 430 Nm di coppia che permette all’Audi R8 2013 di scattare da 0 a 100 in 4,6 secondi e di toccare i 302 km/h (4,3 e 300 km/h con l’S tronic). Lo step superiore è invece il V10 5.2 FSI da 525 cv e 530 Nm , che sbriga la pratica 0-100 in 3,9 secondi e tocca i 316 km/h (3,6 e 314 km/h con l’S tronic).

VEDI ANCHE

OVER THE TOP Le prestazioni sono riferite alla carrozzeria coupé ma l’Audi R8 2013 si può ordinare anche in variante Spyder, che, pesando di più, ferma il cronometro mediamente un paio di decimi dopo la corrispondente versione chiusa. A completare il quadro c’è poi una nuova versione di punta, la V10 Plus Coupé, che, dopo un’ulteriore spremitura, vede la potenza massima salire a 550 cv, per un tempo di 3,8 secondi nello 0-100 e una punta di 319 km/h (3,5 e 317 km/h con il cambio robotizzato).

A FINE ANNO L’Audi R8 2013 V10 Plus Coupé si riconosce per la presenza dello splitter anteriore e del diffusore in CFRP, con la trama del carbonio a vista, mentre un buon metodo per capire se l’esemplare che si ha davanti sia V8 o V10 è dare un’occhiata ai cerchi: la 4.2 monta di serie quelli da 18”, mentre la 5.2 passa a 19”. Per tutti gli esemplari della nuova edizione, in consegna a partire dalla fine dell’anno, sono standard tra le altre cose il navigatore e l’impianto stereo Bang&Olufsen.


Pubblicato da Paolo Sardi, 25/07/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox