Autore:
Luca Cereda

SCOSSA! Anche l'Audi Q5 si iscrive al club dei SUV ibridi. Al Salone di Ginevra 2019 debutta la Q5 PHEV, versione spinta da un motore turbo a iniezione diretta di benzina supportato da un motore elettrico alimentato da una batteria ricaricabile. Verrà proposto in due varianti di potenza, con sigla 50 TFSI e oppure 55 TFSI e. Quest'ultima con pacchetto s line di serie per gli esterni.

I NUMERI Essendo un'auto plug-in può camminare anche solo con la spinta dell'elettrico. Secondo Audi, con oltre 40 km (omologati WLTP) di autonomia, tanti gliene garantisce la sua batteria agli ioni di litio da 14,1 kWh. Parlando invece di potenza di sistema, la Q5 50 TFSI e arriva a 299 cavalli e 450 Nm di coppia; con la 55 TFSI e si arriva a 357 cv e 500 Nm.

IN MARCIA Sono previste, oltre alla modalità di marcia in elettrico puro (EV), una automatica (Auto) – che sfrutta l'interazione tra il motore elettrico e quello a combustione – e quella cosiddetta Hold: in questo caso l'auto preserva la carica della batteria (monitorabile anche da remoto attraverso l'App) che alimenta il motore elettrico. Tutte e tre le driving mode si attivano a comando.

ACCESSORI La dotazione di serie dell'Audi Q5 PHEV include un cavo per la ricarica da prese domestiche e industriali e un pannello di controllo della ricarica. E' optional il cavo per connettersi alle colonnine pubbliche: collegandosi a una fonte di elettricità da 7,2 kWh, la batteria della Q5 ibrida si ripristina completamente in due ore.


TAGS: audi ginevra 2019 audi q5 phev audi q5 2019