LASCIA O RADDOPPIA? Al Salone di Los Angeles ci si aspetta un all-in di auto elettriche e tra le novità più importanti c’è sicuramente il nuovo SUV coupé elettrico di Audi che raddoppia la sua offerta con il nuovo E-tron Sportback.

TWINS MANCATE Ovviamente condivide tutta la meccanica e ¾ di carrozzeria con la sorella E-tron perché in versione Sportback la coda scende da vera coupé di razza. Infatti leggendo la scheda tecnica l’unico dato di dimensioni che differisce tra le due è l’altezza da terra inferiore per la E-tron Sportback di 1 cm (da 163 a 162).

Audi E-tron Sportback vista posteriore

DOPPIO MOTORE Il cuore elettrico è doppio per il nuovo SUV coupé così da riuscire a erogare una potenza complessiva di 313 CV per la versione 50 Quattro e 360 CV per la versione 55 Quattro con la possibilità di incrementare la potenza di quest’ultimo a 408 CV, per soli 8 secondi, utilizzando la modalità Boost.

PRESTAZIONI COL TRUCCO I due motori elettrici della Audi E-tron Sportback 55 Quattro erogano 360 CV e 561 Nm di coppia regalando uno scatto da 0-100 km/h coperto in 6,6 secondi. La velocità massima è autolimitata a 200 km/h però premendo a fondo scala il pedale dell’acceleratore si attiva la famigerata modalità Boost. Così i cavalli salgono a 408 e la coppia a 664 Nm (per soli 8 secondi) e lo scatto da 0-100 viene coperto in soli 5,7 secondi. La trazione è posteriore in condizioni normali e diventa integrale nel caso di perdita di aderenza con i freni che intervengono a rallentare la ruota che tende a slittare per trasferire potenza all’altra sullo stesso asse.

NUOVI OCCHI 1,3 milioni di pixel. Questo il dato che impressiona riguardo ai fari full LED Digital Matrix. Questa tecnologia, al debutto con Audi E-tron Sportback (arriverà anche per la E-tron standard), riesce ad illuminare la strada con una precisione mai vista prima nel mondo automotive. Grazie ad un chip dotato di circa 1 milione di micro specchi (ognuno orientabile fino a 5.000 volte al secondo) la luce viene adattata e proiettata lungo la strada o catturata e assorbita per generare zone d’ombra. In funzione con il sistema Night Vision, poi, è possibile illuminare singolarmente oggetti o pedoni che vengono rilevati come ostacoli.

FUORI COM’È Il design della Audi E-tron Sportback è, a mio avviso, più piacevole grazie al lunotto molto inclinato che slancia tutto il laterale della vettura a modi A7 Sportback per intenderci. Il giusto mix tra l’eleganza di una Granturismo a 4 porte e la forza di un SUV con il paraurti posteriore completamente inedito nella zona inferiore che presenta anche un nuovo spoiler ducktail (“a becco d’anatra”) sul portellone. La griglia è sempre ottagonale per sottolineare l’appartenenza al mondo Q di Audi ma disegnata con linee più dolci mentre il logo Audi è fisico smentendo le voci dell’introduzione di un nuovo badge digitale illuminato a LED. Fanno sempre un certo effetto gli specchietti laterali sostituiti da due telecamere mentre i cerchi in lega da 20’’ vengono abbinati a sospensioni pneumatiche. La nuova linea da SUV coupé non migliora solo l’estetica ma ottimizza anche il coefficiente aerodinamico CX che scende da 0,27 a 0,25.

Audi E-tron Sportback laterale

DENTRO COM’È Gli interni sono da Enterprise con due grandi display sovrapposti al centro della plancia. Quello superiore misura 10,1 pollici e serve per gestire l’infotainment, il navigatore, il telefono e funzioni dell’auto mentre quello inferiore misura 8,6 pollici e gestisce l’immissione di testi, climatizzatore e funzioni comfort. L’abitacolo è certamente hi-tech ma in stile extra-lusso con materiali pregiati quali alluminio spazzolato, pelle e Alcantara e nonostante la coda corta da coupé lo spazio non manca per ospitare 5 persone e relativi bagagli. Infatti comparando lo spazio disponibile nel bagagliaio delle due versioni noto che non sono poi così distanti: 660/1.725 littri per la E-tron e 615/1655 litri per la E-tron Sportback.

Audi E-tron Sportback interni

MAGGIORE AUTONOMIA L’autonomia dichiarata dal Costruttore (nel ciclo WLTP) aumenta rispetto alla E-tron da 411 km a 446 km. I tempi di ricarica tramite colonnine da 150 kW sono di 30 minuti per una carica dell’80%. Con la Sportback oltre alla maggiore autonomia migliora anche la capacità di recupero dell’energia in frenata o durante rallentamenti.

USCITA E PREZZO L’arrivo nelle concessionarie italiane di Audi E-tron Sportback è previsto per il secondo trimestre del 2020 al prezzo di listino pari a circa 90.000 euro per la versione 55 Quattro.


TAGS: audi suv elettrico audi e-tron sportback