LAMBO NOVITÀ Lamborghini ha presentato alla Car Week di Monterey la nuova Aventador SVJ 63 Roadster e la Huracán EVO GT Celebration, due supercar in edizione limitatissima. Andiamo a vederle nel dettaglio, cominciando dalla prima.

AVENTADOR SVJ 63 ROADSTER Lamborghini Aventador SVJ 63 Roadster è un'edizione limitata di Lamborghini V12, bolide che sarà realizzato in soli 63 esemplari numerati per celebrare l’anno di fondazione della Casa, il 1963. Per queste 63 esclusivissime vetture hanno lavorato in collaborazione il team design del Centro Stile Lamborghini e il reparto Ad Personam, creando otto diverse combinazioni di stile. 

GLI ESTERNI E GLI INTERNI Tetto, cofano, bocchette di ventilazione, telaio del parabrezza e specchietti retrovisori sono in fibra di carbonio opaca o lucida, mentre i cerchi Leirion hanno una finitura in titanio opaco. Per quanto riguarda gli interni, Alcantara di tre diversi colori, con elementi in fibra di carbonio ripresi in tutto l’abitacolo, si abbinano al CarbonSkin, materiale ultraleggero e brevettato proprio dalla Casa del Toro. I sedili sportivi in fibra di carbonio portano la scritta “63”, a ricordare tutta l'esclusività di questa vettura unica.

PRESTAZIONI E SOLD OUT Le impressionanti prestazioni di questo bolide sono le stesse della SVJ Coupé: 770 CV (566 kW) a un regime massimo di 8.500 giri/min. e una coppia di 720 Nm a 6.750 giri/min., con un rapporto peso/potenza di 2,05 kg/CV. Da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,8 secondi, per una velocità massima superiore ai 350 km/h. Tutte le 63 Aventador SVJ Roadster sono già state vendute in tutto il mondo, consegne previste a partire dal 2020.

HURACÁN EVO GT CELEBRATION Passiamo al secondo dei due esclusivi bolidi: Lamborghini Huracán EVO GT Celebration è un tributo alla Huracán GT3 EVO, che per due stagioni consecutive (2018 e 2019) ha trionfato sia alla 24 Ore di Daytona che alla 12 Ore di Sebring. Gli esemplari di questa supercar saranno soltanto 36: come la somma oraria delle due famose gare, anche conosciute collettivamente come la “36 Ore della Florida”. Il motore di Lamborghini Huracán EVO GT Celebration è inoltre lo stesso V10 aspirato che equipaggia la vettura da corsa.

CARATTERE RACING I colori della livrea sono degli accesissimi e particolari verde e arancio, che richiamano appunto l'auto che ha conseguito le quattro importanti vittorie. A lavorarci sono state sempre le squadre di Lamborghini Ad Personam e il Centro Stile, che per questo modello propongono nove combinazioni di colori. Si tratta di una vettura dal carattere spiccatamente racing, sottolineato dal numero 11 incorniciato su portiere e cofano, che ricorda il numero presente sulle vetture da corsa.

PERSONALIZZAZIONE È anche possibile personalizzare l'auto con l'iconico scudo della Lamborghini Squadra Corse, applicabile sul tetto, accompagnato dalle bandiere italiana e statunitense. Inoltre il posteriore è decorato dalle scritte che riportano gli storici successi: “Daytona 24” e “Sebring 12”. Presente sul montante dal lato del pilota anche una targhetta in fibra di carbonio che segnala il numero della vettura rispetto ai 36 esemplari disponibili.

INTERNI E DISPONIBILITÀ Non si lesina in esclusività anche per quanto riguarda gli interni: Alcantara con cuciture a contrasto dello stesso colore della livrea, targhetta esagonale con scudo, bandiere e allori, e infine sedili racing. Lamborghini Huracán EVO GT Celebration è disponibile solo per il mercato nordamericano e le prime consegne sono previste per l'inizio del 2020.


TAGS: lamborghini Lamborghini Aventador SVJ 63 Roadster Lamborghini Huracán EVO GT Celebration