Pubblicato il 13/03/2020 ore 19:07

THE SOUND OF SILENCE Doveva essere presentata al Salone di Ginevra 2020, ma come ormai sappiamo, il Coronavirus si è mezzo di traverso sconvolgendo i piani di gran parte dei costruttori. Questa insolita situazione ha perciò costretto il produttore britannico Apex a posticipare la presentazione del suo ultimo gioiello: la AP-0. Si tratta di una due posti 100% elettrica, sportiva e grintosa, contraddistinta da un design fantascientifico che sembra uscito dritto dritto da Ritorno al Futuro. la AP-0 è inoltre la prima EV prodotta dal Marchio inglese.

EFFETTO SUOLO Vi ricordate le Formula 1 effetto suolo degli anni '80, con quelle minigonne basse e lunghe che sembravano toccare terra? Beh, Apex AP-0 riprende quel concetto in chiave moderna, unendolo ai benefici offerti dai materiali compositi di ultima generazione - come la fibra di carbonio - utilizzata in abbondanza per monoscocca e sulle fiancate. Questa scelta ha determinato un risparmio considerevole in termini di peso: la AP-0 pesa infatti solo 1.200 kg, una cifra che la rende ancor più leggera della Lotus Evija. Dettaglio davvero interessante la firma luminosa LED al posteriore, che una volta accesa si trasforma in un incrocio di luci estremamente affascinante.

Apex AP-0: dettaglio posteriore

VELOCE COME IL VENTO Grazie a tutte queste soluzioni, Apex AP-0 è in grado di sviluppare una downforce che la tiene davvero incollata al terreno, permettendole di affrontare senza remore anche le curve più impegnative. Il pacco batterie da 90 kWh è affogato sotto i sedili e pesa all’incirca 550 kg. Con questa distribuzione dei pesi Apex AP-0 può contare su un baricentro molto basso, che la rende straordinariamente stabile alle alte velocità. Il punto forte di Apex AP-0 resta però il motore elettrico, in grado di sviluppare una potenza massima di 650 CV e di scaricarla interamente sull’asse posteriore. La scheda tecnica di AP-0 recita: scatto da 0 a 100 km/h coperto in 2,3 secondi e velocità massima di 305 km/h.

RICARICA ALLA SPINA Se l’ansia da ricarica ha già preso il sopravvento su di voi alla vista di questi numeri, nessun problema: Apex AP-0 ha un'autonomia di 515 km ed è dotata del sistema di ricarica veloce fast charge con attacco CCS Combo 2. Stando a quanto dichiarato dalla Casa, in questo modo l’80% delle batterie si ripristina in 15 minuti. Certo, nel caso voleste attaccarla alla presa Schuko, i tempi di ricarica sarebbero decisamente più lunghi. Con una potenza al contatore di 2,3 kW, il “pieno” di elettroni vi richiederebbe infatti all’incirca 40 ore.

Apex AP-0: il frontale

NON PER TUTTI Gli interni della nuova Apex AP-0 rispecchiano lo spirito grintoso e corsaiolo che contraddistingue l’esterno della vettura. Le linee filanti e scolpite, i cerchi in lega da 19 e 20 pollici ben si sposano con i sedili in pelle pregiata e coi materiali hi-tech della plancia. Nuova Apex AP-0 verrà prodotta a partire dalla fine del 2022 e il prezzo unitario sarà di 150.000 sterline, all’incirca 168.300 euro. E voi che dite, siete pronti a rompere il salvadanaio?


TAGS: salone di ginevra auto elettrica Coronavirus Apex Apex AP-0