COME CAMBIA COL RESTYLING Per il 2019 la Mini Clubman, shooting brake del marchio inglese, si regala un bel lifting: facile riconoscerla dal vecchio modello, basta guardare la calandra esagonale che ora diventa più alta, a occupare anche gran parte del fascione paraurti. Lunga 4,25 metri, la Clubman ospita 5 passeggeri (meglio lo spazio in lunghezza che quello in larghezza, va detto) con un bagagliaio che va da 360 a 1.250 litri di capacità.

I MODELLI DELLA GAMMA 2019 La gamma si articola nei consueti allestimenti One, Cooper e Cooper S, anche in versione diesel One D, Cooper D e Cooper SD, con la trazione integrale All4 disponibile per le due top di gamma. Per gli incontentabili c'è la JCW da 306 CV, capace di raggiungere i 250 km/h e di bruciare lo 0-100 in 4,9 secondi. Tanto  tra le versioni a benzina quanto tra quelle a Gasolio, Mini Clubman One e Cooper hanno motori a 3 cilindri da 1,5 litri di cilindrata, mentre le Cooper S e la JCW hanno 4 cilindri e 2 litri di cilindrata. Tolta la JCW, le potenze vanno da 102 a 192 CV.

Nuova Mini Clubman 2019: la Cooper SD accanto alla JCW

AL VOLANTE DELLA CLUBMAN Nel test drive che potete guardare in video, dopo il dettaglio sulla nuova gamma e sui relativi prezzi, ci siamo concentrati sulla prova della Mini Cooper D Clubman, che con la One D dovrebbe rimanere al top del gradimento di pubblico, nonostante la rimonta dei motori a benzina. Con 150 cavalli di potenza è davvero un bel compromesso, capace di soddisfare tanto chi cerca il massimo comfort quanto chi ama la guida sportiva: ci pensa poi un assetto molto ben studiato 8con l'aiuto degli ammortizzatori a controllo elettronico opzionali) a ottimizzare l'assorbimento delle sconnessioni senza compromettere agilità e tenuta di strada. Tutti i dettagli nel filmato: prezzi compresi. Per saperne di più, scarica qui il listino ufficiale e leggi la recensione completa.


TAGS: mini prova video test prezzo mini clubman mini cooper d clubman