Prova su strada
Nissan Micra: la prova del tre cilindri 0.9 IG-T a GPL

Nissan Micra: la prova
del tre cilindri 0.9 IG-T a GPL

Arriva il cambio automatico e si aggiorna il piccolo motore benzina turbo. Al top di gamma c'è la DIG-T N-Sport

66 0
Autore:
Matteo Gallucci

PIU' SCELTA Novità di sostanza per la Nissan Micra nel 2019: la gamma si amplia con inedite dotazioni e motorizzazioni, tutte già disponibili presso le concessionarie italiane. Tra queste il cambio automatico, in abbinamento con il motore a benzina, e la nuova versione a GPL. Nissan Italia ha organizzato un super test drive presso la pista ACI Sara di Lainate (MI) dove abbiamo provato tutte le nuove motorizzazioni disponibili per la piccola giapponese.

ANCHE A GAS Solo per il mercato italiano la Micra diventa bifuel benzina-GPL. Basata sul motore benzina turbo - ma parliamo stavolta dello 0.9 litri da 90 cv con cambio manuale a 5 marce - monta un serbatoio toroidale da 42 litri (33,6 effettivi) al posto della ruota di scorta. Consumi e caratteristiche tecniche? Trattandosi di una versione dedicata per l'Italia (il GPL tra i privati vale il 14% delle segmento B), è il modello provato più a fondo durante la prova su strada che potrete leggere qui sotto nel "Come va". Il prezzo? Parte da 16.450 euro.

ENTRY LEVEL A proposito del motore a benzina: sotto al cofano troviamo ora il 1.0 IGT da 100 cv che sostituisce il 0.9 litri da 90 cv, abbinato al cambio manuale a cinque marce o all'automatico Xtronic di tipo CVT. Il “millino” inaugura alcune migliorie tecniche come il collettore di scarico integrato nella testata, albero in acciaio forgiato e gli attuatori elettrici sulla turbina. Aumentano i cavalli ma scendono le emissioni, tagliate di 15 g/km. Prezzi? 15.400 con il cambio manuale e 16.700 euro con l'automatico.

SPORTIVEGGIANTE Un po' più di pepe ce lo mette la Nissan Micra DIG-T, versione equipaggiata con il 1.0 litri turbo benzina da 117 cavalli, che fa il paio con un cambio manuale a 6 marce, nato dal 1.3 litri sviluppato da Nissan in collaborazione con Daimler. I numeri? 0 a 100 km/h in 9,9 secondi e una coppia di 180 Nm, capace però di toccare un picco temporaneo di 200 Nm in overboost. È il motore più “sportivo” attualmente disponibile, e anche per questo le Micra che lo montano godono di un assetto ribassato di un centimetro, di tarature ad hoc per sospensioni e sterzo e di cerchi in lega da 17'' di serie. 

ANCHE L'OCCHIO... Passando agli accessori, ecco sulla Micra 2019 il NissanConnect, l'infotainment con schermo da 7 pollici di diagonale incastonato nella plancia, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay e dotato di connessione wifi, oltre che di funzionalità ampliate. Non si tratta di un vero e proprio restyling per la compatta giapponese, visto che le principali novità sono sotto al cofano motore, ma dal punto di vista estetico si segnala l'arrivo del nuovo allestimento top-di-gamma N-Sport, che caratterizza la Nissan Micra 2019 con cerchi in lega e calotte specchi a effetto carbonio, tocchi in nero lucido sul paraurti e vetri posteriori oscurati, mentre gli interni sfoggiano rivestimenti in Alcantara, padiglione nero e bocchette bianche. Una Micra N-Sport ha infine un equipaggiamento di base più ricco, che include retrocamera e sistema iKey di serie, al prezzo di 19.100 euro nella versione a benzina e di 20.530 euro per quella a gasolio.

DALLA STRADA ALLA PISTA Sole, (no) whisky e sei in pole position. La prova su strada inizia nel centralissimo quartiere di Porta Romana di Milano dove ci attendono le nuove Nissan Micra MY2019 in diverse motorizzazioni. Bisognerà affrontare il traffico metropolitano per raggiungere la pista ACI di Lainate e la scelta può ricadere sul nuovo benzina da 100 CV, sia manuale sia automatico CVT, oppure sul benzina più potente in gamma da 117 CV, solo manuale a 6 marce, o il GPL da 90 CV abbinato alla trasmissione meccanica a 5 rapporti.

OCCHIO AL DETTAGLIO La novità più succulenta è senza ombra di dubbio la nuova Nissan Micra a GPL: versione dedicata per il nostro mercato italiano. Come riconoscerla? Praticamente impossibile visto che il marchietto della BRC, ditta specializzata negli impianti a gas metano e GPL, è presente solo all’interno della vettura vicino alla leva del cambio e segnala il livello di GPL residuo disponibile. A proposito della bombola a forma di ciambella (33,6 litri effettivi) che prende il posto della ruota di scorta: la capienza del vano porta bagagli rimane inalterata rispetto alle versioni benzina o diesel e può ospitare ancora 300 litri secchi.

BIFUEL RENAULT Il motore a tre cilindri 0.9 IG-T trasformato in bifuel (benzina e GPL) è completamente realizzato in leghe leggere e di recente progettazione da parte degli ingegneri di Renault con un particolare focus sul contenimento degli attriti. L’avvio, rumoroso, è rigorosamente a benzina per poi switchare all’alimentazione a GPL senza che il conducente debba premere alcun tasto. Il primo contatto va secondo le attese e non regala un’esplosione di potenza, va detto, ma la turbina dall’inerzia ridotta garantisce una buona spinta regolare fin dai bassi giri dove i 90 CV (87 a GPL) e 140 Nm di coppia raggiunti a soli 2.250 giri staccano lo 0 a 100 km/h in 12.1 secondi.

DINAMICA E CONSUMI Il trasferimento va liscio come l’olio e la piccola giapponese si dimostra davvero maneggevole nel traffico: è agile e reattiva perché il motore risponde sempre presente senza dover tirare a tutti i costi le 5 marce fino ai 6.000 giri. Superata anche la prova “pavé cittadino” visto che il reparto sospensioni assorbe bene le asperità del manto stradale nonostante il telaio dimostri una certa robustezza e rigidità superiore alla media delle competitor. Nel tratto autostradale c’è da segnalare qualche vibrazione di troppo proveniente dal vano motore e dagli specchietti esterni laterali ma il comfort a bordo non ne viene più di tanto scosso. Bene la frenata e la progressione lineare del motore anche in marcia superiore rispetto a quanto segnalato da computer di bordo. Facendo i conti con il “caro carburante” la Casa dichiara 5,5 l/100 km nel ciclo misto che salgono a 7,8 a GPL. Con 20 euro si fa il pieno di GPL e si percorrono circa 400 km più 41 litri di serbatoio a benzina si superano, abbondantemente, i 1000 km di autonomia complessiva.


 


 


 


 

TAGS: nissan micra nissan prova su strada novità auto 2019 nissan micra 2019

Formula E 2018-19
ePrix Roma 2019, Nissan e.dams: buona prova per Buemi e Rowland

Buemi e Rowland hanno chiuso in 5° e 6° posizione il Rome l'ePrix

4
Novità auto
Nissan Qashqai N-Motion

Nuovi elementi esterni e interni, dotazione tecnologica completa

7
Back To Top