Logo MotorBox
Prova video

BMW XM, il SUV "incredibile". La prova in video


Avatar di Emanuele Colombo , il 09/08/23

11 mesi fa - BMW XM: in video, la prova su strada del SUV plug-in hybrid di Monaco

Se siete impressionati dalle solite M, aspettate di sedervi al volante dell'enorme BMW XM: lì capirete quanto siano bravi a Monaco

È appena arrivata e già ruba la scena alle M tradizionali: quelle M3, M4, M5 eccetera che negli ultimi decenni hanno tolto il sonno agli appassionati della bella guida. Parliamo della BMW XM, primo SUV plug-in hybrid (anzi SAV, Sport Activity Vehicle, come la chiamano a Monaco) a uscire dal reparto sportivo senza essere l'evoluzione di una BMW meno performante. Dopo il debutto della BMW XM standard e l'annuncio della più potente BMW XM Label Red a Shanghai, è il momento della prova su strada. Clicca Play sulla foto di cover per il video della prova.

BMW XM, i fregi dorati sulla fiancata BMW XM, i fregi dorati sulla fiancata

DESIGN E INTERNI

Mastodontica, con i suoi 5,11 m di lunghezza e 1,76 m di altezza, la BMW XM strizza l'occhio a chi non cerca l'understatement, ma anzi ama farsi notare. Al mercato cinese, dove i fregi dorati sono di buon auspicio, e anche al mercato americano: dove le strade sono più larghe e non crea imbarazzo muoversi con un'auto che supera i due metri di larghezza prima ancora di prendere in considerazione gli specchietti (2,24 m è la larghezza tutto incluso). La linea è un gigantesco tripudio di spigoli dall'aspetto quasi tagliente, che puntano a dare una bel taglio netto con le tradizionali vetture M: con un powertrain inedito per la divisione sportiva dell'Elica, nonostante molti dettagli della carrozzeria richiamino la capostipite BMW M1 del 1978. Per esempio i due marchi BMW incisi al laser ai lati del lunotto posteriore; l'assenza dell'emblema centrale sul portellone e luci posteriori che richiamano le prese d'aria ''a persiana'' dell'antenata.

STAR DEL PALCOSCENICO Il doppio rene dorato con illuminazione continua e i profili anch'essi dorati sulle fiancate e sull'estrattore posteriore sottolineano forme dominate dal tema geometrico, che ritroviamo anche negli scarichi esagonali con eventi sovrapposti (in cui le valvole a farfalla per parzializzare il volume sono ben evidenti). Per chi volesse un look più discreto, non manca la possibilità di avere le modanature nere e di spegnere l'illuminazione della calandra dal quadro impostazioni dell'auto. È comunque una grandeur alla tedesca maniera, quella incarnata dalla BMW XM, che ritrovo in un abitacolo lussuoso come mai ne avevo visti uscire da Monaco. Pelli morbidissime ricoprono quasi ogni centimetro dell'abitacolo lasciato libero da fibra di carbonio, Alcantara e finiture color alluminio. Il colpo d'ala è il cielo del padiglione: una scultura tridimensionale a motivi prismatici anch'essa vestita d'Alcantara e illuminata - con grande effetto scenico, va detto - da ben 100 luci a LED.

BMW XM, la decorazione geometrica del cielo del padiglione, con 100 luci LED BMW XM, la decorazione geometrica del cielo del padiglione, con 100 luci LED

PLANCIA E COMANDI La plancia è tutta digitale, con lo Head-Up Display proietato sul parabrezza e un unico ampio schermo avvolgente davanti al guidatore: riprende il design degli interni già visto sulle BMW di ultima generazione, con uno schermo per la strumentazione che misura 12,3 pollici, mentre quello a centro plancia è da ben 14,9 pollici, una misura degna di una tv d'antàn! Touch sì, ma nella giusta misura, con regolazioni della temperatura in bella vista sul display e comandi ''veri'' per le altre funzioni principali che rimangono lì dove se li aspetta chi ha famigliarità con le auto dell'Elica. Compresa la comoda rotella dell'iDrive, per comandare l'infotainment alla vecchia maniera. Non mancano i comandi vocali e il Gesture Control, per regolare il volume della radio muovendo la mano a mezz'aria, e non mancano addirittura dei pulsanti in più rispetto al normale: due sono dietro al volante, per selezionare due drive mode personalizzati, e due sono incastonati nel pomello del cambio per regolare la rapidità delle cambiate in modalità manuale.

UN SALOTTO HI-TECH Impressionanti i sedili, che hanno la regolazione elettrica anche per l'ampiezza dello schienale, per l'altezza del poggiatesta e per la profondità della seduta. E il meglio viene dietro, dove il divano ha un profilo avvolgente e si raccorda con imbottiture sui pannelli porta, a creare un effetto sofà (o lounge, come preferisce chiamarlo BMW) che agevola le chiacchiere tra i passeggeri della seconda fila. Ci sono pure due cuscini in Alcantara tutti per loro, forniti di serie. Per il massimo comfort il climatizzatore è quadri-zona e per l'audio, non bastasse l'impianto Harman Kardon di serie, a richiesta c'è un Bowers & Wilkins da 1.500 W con 20 altoparlanti, che costa 5.000 euro. L'unico appunto all'ergonomia riguarda il tunnel centrale troppo voluminoso, che intralcia il gomito del pilota nella guida impegnata. Già, la guida impegnata...

BMW XM, il volante BMW XM, il volante

VEDI ANCHE



AL VOLANTE

La sorpresa suscitata dal design non è nulla rispetto a quella che si prova mettendosi al volante della BMW XM: non ci si può credere quanto si lasci guidare bene questo transatlantico di oltre 27 quintali. L'impressione è quella di avere per le mani un'auto molto più corta di passo, tant'è agile. Merito delle quattro ruote sterzanti Integral Active Steering, che intervengono con efficacia, ma senza che il guidatore si accorga della loro presenza; merito anche delle pregiate sospensioni a quadrilatero davanti e multilink al posteriore; e merito infine di tutta l'elettronica che gestisce le barre anti-rollio attive, gli ammortizzatori, il differenziale posteriore e la trazione integrale. Che da par suo, in modalità di guida Sport, si avvicina molto a una trazione posteriore, per gli amanti del sovrasterzo.

TUTTOTERRENO DI LUSSO A dispetto dei cerchi enormi dell'esemplare in prova, calzati da gomme ribassatissime, non manca una modalità 4WD Sand per la guida sulle dune: il che fa immediatamente capire chi sia il cliente tipo della XM (qualcuno ha detto la parola ''sceicco''?). La dotazione standard prevede ruote da 21 pollici, che probabilmente tengono conto anche delle esigenze di chi ha il deserto di Rub al-Khali dietro casa, ma per chi non teme tombini e pavé, nel menu degli accessori ci sono opzioni fino a 23'' di diametro. La ciliegina sulla torta è uno sterzo dalla precisione e incisività rare: quelle che ti aspetti da una sportiva di razza, che porta la M stampigliata sulla carrozzeria.

Su strada con la BMW XM Su strada con la BMW XM

I NUMERI DELLA BMW XM Poi, certo, c'è anche il motore: un V8 sovralimentato da 4,4 litri coadiuvato da un motore elettrico da quasi 200 CV integrato nel cambio automatico: insieme danno 653 CV e 800 Nm di coppia, che permettono uno 0-100 km/h in 4,3 secondi e una velocità massima di 250 km/h (che diventano 270 km/h con l'optional del M Driver's Package). I freni sono solo in acciaio - il composito non è disponibile nemmeno a richiesta - ma sono all'altezza della situazione: in caso d'urgenza dovrete preoccuparvi più di non venire tamponati da chi i freni della XM non li ha, piuttosto che di non fermarvi in tempo. Tanto più che la stabilità della XM è eccellente anche quando vi tocca tirare un pestone sul freno in pena curva: credetemi, mi è capitato.

TI INGANNA SULLA VELOCITÀ L'unico vero problema del SAV firmato M è che nella guida rilassata non ti fa percepire la velocità: pensi di andare a 110 km/h e scopri con orrore che sei a 180 km/h. Se non volete rischiare la patente ogni volta che vi mettete al volante, il consiglio è di tener bene aperte le orecchie, perché qualche debole fruscio aerodinamico all'altezza degli specchietti retrovisori vi fa capire che siete molto oltre il limite. Oppure potete affidarvi all'efficace guida assistita di secondo livello, che si è rivelata precisa nel mantenere il centro della corsia e mi ha fatto stare tranquillo anche tra le curve, quando c'erano altri veicoli nelle corsie vicine. Guida assistita che è lo stesso assistente virtuale a proporvi, quando capisce che siete in autostrada e la situazione gli consente di fare bella figura: ve lo chiede con voce suadente dall'infotainment.

BMW XM, il display da 14,9 polici per l'infotainment BMW XM, il display da 14,9 polici per l'infotainment

A EMISSIONI ZERO Notevoli le doti della XM anche quando si guida... a motore spento, visto che la batteria da 25,7 kWh netti permette fino a 88 km di autonomia - dice BMW - con una ricarica che richiede quattro ore un quarto da una wallbox o colonnina da 7,4 kW di potenza. Il sound a bassa velocità, prima che l'otto cilindri entri in funzione, è una colonna sonora realizzata in collaborazione con il compositore di Hollywood Hans Zimmer: ha un che di fantascientifico, ma non è troppo invadente e alla fine la si ascolta volentieri.

QUANTO COSTA: PREZZI E DOTAZIONI

Per gli incontentabili, la versione Label Red da 748 CV, 1.000 Nm e 200.000 euro arriva in autunno. Chi invece preferisce ''accontentarsi'' della BMW XM standard, il prezzo parte da 181.500 euro, che ha già quasi tutte le dotazioni tecniche fondamentali per una guida entusiasmante (assetto e differenziale a controllo elettronico e ruote posteriori sterzanti, per esempio), ma lascia ampio margine per aumentare il conto finale con le personalizzazioni. Lo M Driver's Package, che alza la velocità massima da 250 a 270 km/h, costa 2.550 euro, la guida assistita di secondo livello è fornita dal Driving Assistant Professional e sono altri 2.850 euro. L'impianto audio premium fanno altri 5.000 euro e non mancano varie opzioni a richiesta per cerchi, colori carrozzeria e interni, naturalmente. Ma in proporzione gli optional incidono comunque meno sul prezzo d'acquisto rispetto a una BMW di fascia medio-bassa come una Serie 3. Chi più spende (di listino) meno spende (di accessori).

SCHEDA TECNICA

Motore 4.395 cc, 8 cilindri, benzina plug-in hybrid
Potenza 653 CV
Coppia 800 Nm
Velocità massima 250 km/h (270 km/h con M Driver's Package opzionale)
0-100 km/h 4,3 secondi
Trazione Integrale
Autonomia fino a 88 km
Ricarica 0-100% 4,25 ore a una potenza di 7.4 kW
Cambio Automatico a 8 rapporti
Dimensioni 5,11 x 2,01 x 1,76 m
Bagagliaio Da 527 a 1.820 litri
Peso a vuoto con conducente a bordo Da 2.710 a 2.785 kg
Prezzo Da 181.500 euro

Pubblicato da Emanuele Colombo, 09/08/2023
Tags
Gallery
Listino BMW XM
Allestimento CV / Kw Prezzo
XM XM 489 / 360 181.500 €
XM XM Label RED 584 / 430 206.500 €
XM XM Label RED Edition 584 / 430 216.500 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della BMW XM visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni BMW XM
Vedi anche