Autore:
Marco Rocca

ARRAMPICATRICE SOCIALE Neanche fosse un ciclista impegnato al Tour del France che tenta l'allungo sulle rampe del Tourmalet, la Peugeot sta cercando da qualche tempo di scrollarsi di dosso il gruppo dei marchi generalisti per accodarsi al plotone delle Case premium. Per riuscire nell'arrampicata sociale, il Leone ha scelto di dare un taglio più internazionale alla gamma e di adottare uno stile elegante, che trova la sua massima espressione nella Peugeot 508 SW, giunta ancora in ottima forma al restyling di metà carriera. Ecco cosa c'è da sapere:

1) E’ vero che c’è solo la wagon in Italia?
Si è vero. Con l’ultimo restyling la 508 viene prodotta solo in versione wagon, che del resto è sempre stata la più apprezzata sul nostro mercato. La classica berlina tre volumi invece è stata esiliata sui mercati esteri dove riscuote maggiore successo. 

2) In cosa è cambiata con il restyling 2015?
Come spesso accade in questi casi le matite dei designer sono intervenute soprattutto sul frontale. Rispetto alla passato, la griglia è più verticale e anche se difficile da vedere, il cofano più orizzontale e importante. Anche i fari si aggiustano il trucco, fari che regalano uno sguardo più intenso e felino, specie sugli esemplari più ricchi che dispongono di serie di proiettori Full LED, altrimenti optional. Un'iniezione di tecnologia si registra anche nell'abitacolo. La plancia della nuova 508 e ora è infatti dominata da uno schermo touch da 7 pollici, che, accentrando diversi comandi, libera spazio per un nuovo piccolo vano portaoggetti sul tunnel centrale. Attraverso il touch screen si possono, tra l'altro, vedere le immagini inviate dall'eventuale telecamera posteriore, altra primizia della nuova edizione. E anche sotto il cofano sono arrivate le novità dei due turbodiesel 2.0 BlueHDi, entrambi rispettosi della norma Euro 6, uno da 150 cv, che fa coppia fissa con il cambio manuale, e uno da 180 cv, che adotta un cambio automatico di ultima generazione chiamato EAT6. L'altro debutto è quello del 1.600 THP a benzina in configurazione da 165 cv, 9 in più che sull'unità che rimpiazza.

3) Qunto è grande il bagagliaio?
Be’ c’è di che stare tranquilli, davvero. Anche la più terribile delle fidanzate avrà un bel da fare a riempire tutti i 560 litri. E’ anche vero che maggiore è la disponibilità di spazio più sono portate a riempirlo. Reclinando i sedili, si libera un piano praticamente piatto lungo per un totale di 1.600 litri. Un consiglio? Non fateglielo sapere. Nonostante tanto spazio per i bagagli il divano accoglie tranquillamente 3 adulti, rinfrescati dalle bocchette dell’aria condizionata anche dietro. Le ginocchia sono lontane dagli schienali posteriori così come la testa dal tetto.

4) Quale allestimento è meglio comprare?
La 508 SW viene proposta in quattro allestimenti. Active (base da 30.400) Business, Allure e GT (top di gamma da 42.000 Euro). Nel mezzo, la versione Business di sicuro è quella più appetitosa, che siate un’azienda o una famiglia. Ha tutto quel che serve per stare comodi e viaggiare sicuri compreso il tetto Ciel in vetro e il navigatore touch da 7 pollici e per 33.600 vi portate a casa anche il nuovo Diesel da 150 cv BlueHDi. Se invece proprio non rinunciate a farvi coccolare, allora la Allure con proiettori LED, head up display a colori e sistema keyless e cambio automatico è quello che fa al caso vostro. La spesa però sale a 38.000 Euro ma avrete anche 180 cavalli e il cambio automatico. 

5) E’ una reale alternativa alle premium tedesche?
Questo è un genere di auto che serve a chi fa tanti chilometri e ha bisogno di sostanza la giusto prezzo. Soprattutto per le famiglie e, perché no, per le flotte, come detto. E poi non dimentichiamo che da qualche anno a questa parte Peugeot è andata a bussare ai salotti bene dell’auto grazie a tecnologia e qualità costruttiva a livello della migliore concorrenza. Ecco che allora la 508 può davvero essere presa in considerazione come alternativa alla tedesche. 


TAGS: video prove auto 2015 peugeot 508 sw peugeot 508