Autore:
Marco Rocca

IL RUGGITO DEL GIAGUARO Se siete stanchi delle solite tedesche, la Jaguar XE potrebbe essere la risposta che fa al caso vostro. Gli ingredienti da berlina premium ci sono tutti. Del resto basta il giaguaro con le fauci spalancate - che troneggia sulla griglia del radiatore - a mettere le cose in chiaro.

FAMILY FEELING Lo stile di famiglia, già affermato dalle sorellone XF e XJ, è arrivato anche sulla XE. Muso spiovente, fari allungati, coda alta e un corpo vettura dal disegno pulito che dissimula alla perfezione una lunghezza di 4,67 metri: questa Jaguar, nel look, non le manda certo a dire.

COSTRUZIONE LEGGERA Per far breccia nel cuore degli automobilisti la XE punta molto sullo stile di guida coinvolgente, per papà sprint. Uno dei segreti sta nella scocca leggera, realizzata per oltre il 75% in alluminio. E poi ci sono sospensioni anteriori sopraffine derivate da quelle della sportivissima F-Type. Anche per quelle posteriori, denominate Integral Link, i tecnici hanno pensato in grande con un disegno Multilink e componenti in alluminio forgiato.

TRAZIONE POSTERIORE Insomma alla guida la Jag mostra subito di che pasta è fatta concedendosi senza patemi anche a una guida d’attacco. La trazione posteriore, poi, è sinonimo di un certo divertimento, a buon intenditor... Il tutto senza dimenticare il comfort, ovviamente. Ottimo a velocità autostradale mostra il fianco solo nella guida a bassa velocità dove il 2.0 litri diesel da 180 cavalli rumoreggia un po’, ma si fa presto l’orecchio. Senza macchia l'automatico a 8 marce by ZF che non perde mai un colpo. 

TUTTO SOTTO MANO In pieno stile Jaguar anche l’abitacolo. Il posto di comando avvolge il guidatore che ha tutto a portata di mano, clima compreso. A voler fare i pignoli, qualche nota stonata viene da alcune plastiche un po’ meno curate che sulle rivali. Due esempi? Il rivestimento piano black della plancia e gli speaker dell’impianto stereo stampati insieme al pannello portiera. Piccolezze, sia chiaro, in un quadro generale di buona fattura.

MEGLIO QUATTRO Capitolo abitabilità. L’abitacolo della XE regala grande comfort a quattro persone e relativi bagagli. Al quinto è riservato un posto da dividere con il generoso tunnel della trasmissione. Nulla da segnalare, invece, alla voce bagagliaio che, con 455 litri, si pone nella media della categoria. Qualora non dovessero bastare si può sempre aumentare lo spazio reclinando il divano posteriore. 

HOW MUCH Infine, il prezzo: i 42.900 euro del listino la pongono esattamente a metà tra la più economica (senza optional...) Audi A4 e la più cara Mercedes Classe C. Con una dotazione piuttosto completa.


TAGS: jaguar confronto test drive prova su strada jaguar xe confronto berline premium berlina premium